Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:PORTOFERRAIO19°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Tarquinio e Vannacci. La nuova moda del 2024 è il candidato pret-à-porter

Politica martedì 25 luglio 2023 ore 11:02

"Nubi scure sul fine mandato"

Paolo Di Tursi, consigliere e capogruppo di Forza del Fare

Il consigliere di minoranza Di Tursi fa il resoconto sul divario tra le promesse del programma elettorale e quanto invece attuato dalla giunta Zini



PORTOFERRAIO — "A pochi mesi dalla scadenza del mandato, è tempo di capire cosa ne è stato del programma di “Cosmopoli Rinasce”, che tanto aveva appassionato gli elettori di Portoferraio. Dopo le belle promesse della campagna elettorale, vediamo cosa ha partorito la Giunta. Forse le campagne di ascolto con i cittadini, le assemblee permanenti, la riduzione delle tariffe per i servizi, il decoro urbano e la pulizia della città, oppure i piani del traffico, del verde, o delcolore? E’ rinata forse Piazza della Repubblica, la sua Agorà, restituita alla Città nel suo splendore, con l’Arsenale delle Galeazze ristrutturato, come il Coppedè? No, non ci siamo andati nemmeno vicini".

A fare un bilancio di quanto realizzato dalla amministrazione comunale di Portoferraio guidata dal sindaco Angelo Zini è il consigliere comunale del gruppo "Forza del Fare", Paolo Di Tursi.

"Magari si poteva promettere un po’ meno, - aggiunge Di Tursi -  tentare di tenere in ordine la Città con una gestione oculata e facendo, almeno ogni tanto, qualcosa “di sinistra”, ma nemmeno questo. Resta una Città triste, piena di sterpaglie e di buche, con i turisti che finiscono con le auto sulle scalinate e negli interminabili cantieri a cielo aperto del centro storico, ristoranti e bar con arredi e stili fusion, senza alcun minimo senso di armonia urbana". 

"La cosa peggiore è la rassegnazione dei Portoferraiesi, che non sanno più a che santo votarsi. Avanti quindi con il tiro al piccione, come l’articolo di ieri del Sig. Elio “Storia triste di una famiglia che da Piombino arriva a Portoferraio e si ostina a volerla visitare” scritto da un turista (o un ferajese sotto mentite spoglie, ma cambia poco). Qualcosa però sta per nascere, ma si tratta di nuovi aumenti di tariffe ed imposte, in un quadro di bilanci non approvati , pignoramenti al Comune da parte di creditori non pagati e pesanti deficitstrutturali in corso di accertamenti da parte della Corte dei Conti. Staremo a vedere cosa ci riservano questi pochi mesi di fine mandato, ma salvo improbabili miracoli, all’orizzonte di Portoferraio ci sono grosse nubi scure, che promettono tempaccio", conclude Di Tursi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un giovane è stato soccorso dai volontari della Pubblica Assistenza su un sentiero impervio e poi trasferito in elisoccorso fuori Elba
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Attualità