Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:57 METEO:PORTOFERRAIO19°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Motoscafo si infila nel porto di Monte Carlo a tutta velocità, manca due passanti per un soffio

Cronaca martedì 11 luglio 2023 ore 18:30

Invade la rotatoria e provoca un incidente

I carabinieri hanno individuato e denunciato una 55enne che era alla guida di un'auto in un evidente stato di alterazione



PORTOFERRAIO — I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Portoferraio sono intervenuti per un incidente stradale, avvenuto in pieno giorno, provocato da una conducente alla guida della propria auto in evidente stato di alterazione da alcool che, solo per un caso fortuito, non ha provocato gravi conseguenze.

Diversi cittadini hanno chiamato la centrale dell’Arma elbana per segnalare che in una rotatoria in loc. San Giovanni un’auto, guidata da una 55enne romena residente da anni sull’Isola d’Elba, aveva attraversato lo spartitraffico della rotatoria, finendo nella corsia di marcia opposta ed aveva colpito violentemente un altro veicolo proveniente da Colle Reciso, senza alcun accenno di frenata. 

Non ci sono stati feriti ma solo importanti danni ai veicoli e ad un cartello stradale abbattuto dall’auto fuori controllo.

Intervenuti immediatamente sul posto, i Carabinieri del NOR hanno constatato che la donna alla guida presentava chiari ed inequivocabili sintomi di un recente abuso di sostanze alcoliche. Invitata a sottoporsi al test per l’accertamento del tasso alcolemico, ma la donna ha più volte soffiato nel boccaglio in maniera maldestra, verosimilmente nel tentativo di eludere il controllo e sperare di “farla franca”. 

Tuttavia, per tale condotta, come spiegano i carabinieri, la legge prevede una conseguenza ancora più gravi per il trasgressore.

I carabinieri hanno quindibdenunciato all’autorità giudiziaria la signora, non nuova a simili comportamenti sia per il rifiuto di sottoporsi dell’accertamento del tasso alcolico sia per la guida in stato di ebbrezza, avendo i militari constatato la chiara e palese sintomatologia.

Per la conducente, inoltre, è scattato il ritiro immediato della patente di guida ed il sequestro dell’autovettura.

La donna, che dovrà anche risarcire i danni provocati alla sede stradale, rischia una condanna da 6 mesi a 1 anno di arresto, una multa fino a 6 mila euro, la confisca dell’auto e la sospensione della patente fino a 2 anni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A spiegare quanto accaduto è la presidente di Elbamare in cui ricostruisce tutti i passaggi del recupero dell'animale anche per poterlo studiare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Elezioni

Politica