Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 25 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Viva la libertà, dannazione!»: Milei abbraccia Trump

Attualità venerdì 24 marzo 2023 ore 07:59

Arredo urbano, nuovi interventi in città

Veduta di Portoferraio

L'amministrazione comunale di Portoferraio fa sapere quali interventi sono previsti nel capoluogo e nella frazione di Bagnaia



PORTOFERRAIO — Per migliorare l’ immagine della città, l’amministrazione comunale di Portoferraio fa sapere che ha deciso di effettuare nuovi importanti interventi nel settore dell’arredo urbano. 

Nelle prossime settimane in via Guerrazzi (dove andranno a sostituire i piloncini presenti da anni), via Sebastiano Lambardi ed in altre zone del centro storico verranno posizionati circa 100 pali dissuasori in ghisa uniti da catenelle, del tipo di quelli già presenti in via Garibaldi, che erano stati acquistati nei mesi scorsi. 

In questi giorni è stato inoltre affidato alla ditta Monni Claudio e & di Portoferraio - vincitrice dell’apposita gara di appalto bandita attraverso la procedura telematica Start - l’intervento per la fornitura e la posa in opera di altri arredi per un importo complessivo di 24.087,73 euro. 

Si tratta, nello specifico, come spiegano dal Comune, di una fioriera dotata di una barriera a scorrere richiudibile che verrà posizionata a servizio della Ztl estiva davanti al palazzo delle ex Poste in piazzetta Ageno, di una serie di pali a scomparsa che, una volta installati, serviranno per regolamentare gli accessi alla piazza principale della frazione Bagnaia e di alcune panchine che andranno a sostituire quelle deteriorate in varie zone della città.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno