Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:07 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Festival Economia, la ministra per la Famiglia Roccella contestata. Lei: «C'è un'ostilità verso il mondo della maternità»

Cultura sabato 05 agosto 2023 ore 08:50

Al di là delle nuvole, pensieri dalla rsa

Alessandro Pugi

A giorni l’uscita del libro sui pensieri di alcuni ospiti della Rsa di Casa del Duca modellati dallo scrittore Alessandro Pugi



PORTOFERRAIO — Uscirà a breve il libro “Al di là delle nuvole” progetto sponsorizzato dal Rotary club di Portoferraio e dalla Cuore Liburnia Sociale, la cooperativa che gestisce la Rsa di Casa del Duca, un progetto nato grazie alla tenacia di Luisella Arrostini, anima pulsante delle attività pedagogiche della residenza. 

Ad assemblare le parole per trasformarle in un libro, lo scrittore Alessandro Pugi, che, attraverso lo svolgimento di un corso di scrittura creativa, ha potuto toccare con mano la forza e la gentilezza che ancora risiedono nelle persone ospiti della struttura. 

Il progetto “libro”, nel quale il laboratorio di scrittura creativa è stato inserito, è stato realizzato proprio per alcuni ospiti della Residenza Sanitaria Assistenziale di Casa del Duca di Portoferraio ed è stato condotto negli anni dall’educatrice professionale Luisella Arrostini, con la quale è nato un rapporto di collaborazione e scambio di idee con lo scrittore Alessandro Pugi. Lei è l’anima pulsante di molte attività pedagogiche da ben 14 anni. 

“Leggerezza del dialogo, lo scambio di momenti vissuti, l'accoglienza e la forza della parola come irrinunciabile funzione terapeutica sono le emozioni che si materializzano nelle pagine di questo libro. Per Luisella incontrarsi in uno “spazio” riservato e protetto, dove si può tornare a essere protagonisti della propria vita e di sé stessi, assume un’importanza fondamentale. Sottolinea con convinzione che la parola “vita” è anche l’opportunità di creare, per i suoi “ospiti”, un legame tra l’interno e l’esterno, un diaframma tra il passato e il presente. 

“Sentirsi vivi allontana la solitudine e la paura di aver perso tutto- dice- affidarsi agli altri alimenta paure incontrollabili che noi tentiamo di placare con l’amore”.

“Non è stato un lavoro semplice - commenta Alessandro Pugi - poiché i pensieri dei miei “alunni”, mi piace definirli in questo modo, sono stati spesso confusi ma pregni di significato. Estrapolare sentimenti ed emozioni dai loro ricordi è stato un lavoro chirurgico e certosino ma che alla fine, a mio parere, ha dato un risultato eccellente. Ringrazio il Rotary, la cooperativa Liburnia e l’educatrice Luisella Arrostini per avermi dato questa possibilità e Luca “Red” Piacentini per aver gentilmente creato la copertina del libro che sarà in vendita tra pochi giorni e il ricavato sarà devoluto completamente in beneficienza”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno