Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:03 METEO:PORTOFERRAIO19°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Festa Leclerc: tutti in acqua dopo il trionfo, tuffo anche per il team principal

Attualità venerdì 18 maggio 2018 ore 18:27

Differenziata, record di Capoliveri al 77%

immagini di repertorio

Anche Marciana supera la soglia del 65% sopra la quale non si paga l'ecotassa regionale. Bene anche Portoferraio e Marciana Marina



PORTOFERRAIO — A un mese circa dall’inizio del servizio di raccolta dei rifiuti con le modalità porta a porta nel Comune di Portoferraio, e dopo aver affrontato i primi week-end turistici della stagione 2018, vengono resi noti i dati delle raccolte differenziate sul territorio dell’Isola d’Elba gestito con servizi ESA.

Uno tra i principali obiettivi che le amministrazioni elbane si sono poste quando hanno scelto di passare alla differenziazione spinta dei rifiuti, è stato quello di ridurre il conferimento del rifiuto urbano residuo, il materiale indifferenziato, che è il rifiuto che finisce in discarica con grande aggravio di spese per le tasche dei cittadini.

Tra i dati si rileva  quindi anche la riduzione dei conferimenti dell’indifferenziato che nel tempo darà la misura di quanto il territorio è riuscito a centrare gli obiettivi prefissati.

I dati delle raccolte si riferiscono al mese di aprile 2018 e sono messi a raffronto con lo stesso mese del 2017, per singolo comune.

La migliore performance è quella del Comune di Capoliveri, che ha adottato un sistema di porta a porta completamente progettato da ESA ed esteso su tutto il territorio comunale; Il rifiuto indifferenziato è diminuito di 55 tonnellate pari al 47% rispetto al raccolto dello scorso anno, mentre la percentuale di rifiuti differenziati si attesta al 77%, ben oltre le soglie imposte dalla Regione Toscana.

Rilevanti come sempre i dati di Marciana dove la percentuale di raccolta cresce al 65,2%, quindi oltre la soglia stabilita dalla Regione, e il RUR diminuisce di 8 tonnellate pari al 17%.

Ottima anche Marciana Marina, che pur con una leggera flessione mantiene la percentuale del 59,1%.

Grande risultato a Portoferraio, dove la raccolta di rifiuti differenziati complessiva passa dal 50,1 al 63,2%, con una diminuzione del RUR di 165 tonnellate rispetto allo scorso anno.

Il contributo essenziale per raggiungere questi livelli lo ha dato il territorio suburbano di Portoferraio, gestito da un mese circa con modalità di porta a porta spinto che ha raggiunto da solo la percentuale di differenziata del 70%, con un grado di purezza del rifiuto portato a riciclo pari all’80% circa.

Ottimi anche i risultati di Campo nell’Elba che passa dal 26,3 al 32,8% e diminuisce il materiale indifferenziato di 23 tonnellate.

"La considerazione generale - commentano da Esa -  è che ormai tutto il territorio sta collaborando con grande attenzione ai nuovi metodi di raccolta dei rifiuti e questo consentirà di raggiungere i tanto ambiti risparmi economici e nello stesso tempo l’offerta di accoglienza in un territorio sempre migliore dal punto di vista ambientale".

Per la cronaca, la percentuale del comune di Rio, dopo l'unificazione del servizio dovuta alla fusione, si è assestata al 40%, mentre purtroppo non sono pervenuti i dati di Porto Azzurro, ancora fuori da Esa 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto sulla strada provinciale all'altezza delle Grotte. Un uomo e una donna sono stati trasportati al Pronto soccorso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità