QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 10° 
Domani 12°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 17 novembre 2018

Attualità venerdì 09 novembre 2018 ore 19:30

Diabete e informazione, iniziativa di successo

La giornata di informazione, in occasione della Settimana mondiale del Diabete, ha registrato molta attenzione da parte del pubblico presente



PORTOFERRAIO — Giovedì 8 Novembre la giornata informativa su diabete, ictus e infarto promossa dall'Asl ha visto un pubblico numeroso composto da rappresentanti di associazioni di volontariato, da medici di base, specialisti, personale infermieristico e ausiliario e dai cittadini. A destare un così forte richiamo sono stati sia l’attualità degli argomenti trattati sia il livello dei relatori intervenuti su organizzazione della Associazione Diabetici III Millenio Val di Cornia – Isola d’Elba con il supporto dei Comuni di Portoferraio, Capoliveri, Campo nell’Elba, Marciana, Marciana Marina e dei due locali club di servizio Lions e Rotary. 

L'evento ha visto come moderatori i medici Lucio Rizzo e Riccardo Palombo. La dottoressa Giovanna Villani  ha rilevato come la tendenza in aumento del diabete abbia indotto alla promozione di una campagna mondiale a cui hanno aderito 170 nazioni. 

Il dottor Bruno Graziano ha invece sottolineato come il piccolo ambiente elbano favorisca il “lavorare insieme” fra medici di base e ospedale, collocando  al centro il paziente. Patologie “Tempo dipendenti”: ictus e infarto, è stato l’argomento trattato dal dott. Riccardo Cecchetti durante il quale è emersa l'importanza della tecnologia per una rapida diagnosi. 

La dottoressa Elisabetta Bollani, nel ricordare che l’ictus è la terza causa di morte, la seconda di demenza, la prima di disabilità, ha fornito suggerimenti utili per chi assiste o è vittima di ictus, come l’immediata chiamata al 118 al quale comunicare le prime informazioni. Ha inoltre ricordato che esiste una App per smartphone tramite la quale è facile essere informati sui rischi di tale patologia.

La parola è passata quindi al dottor Alberto Jurato che ha illustrato i rischi, le terapie e gli interventi da effettuare in caso di cardiopatie ischemiche che, risultano in calo ma che, a causa di fattori di rischi sommati insieme, quali diabete, colesterolo, ipertensione, fumo, alcol, comportano un aumento esponenziale del pericolo, richiedono l’attenzione  del medico e dello stesso paziente.

L’ultimo intervento è stato quello del dottor Angelo Testa che ha descritto l’operatività del pronto soccorso dell’ospedale elbano dove l’aumento della sopravvivenza e la diminuzione della disabilità costituiscono l’obiettivo per il cui raggiungimento è fondamentale il ruolo del team, la rapidità di diagnosi, l’affidabilità e velocità di contatti multimediali con i centri specializzati eseguibili anche con telefono cellulare.

Dalle relazioni è emersa una buona funzionalità del nosocomio di Portoferraio che si colloca al passo con i vicini centri ospedalieri e in alcuni settori riesce a raggiungere anche posizioni di avanguardia.

Prima che la parola passasse al pubblico per le numerose domande, è intervenuto Gabriele Messina che ha illustrato una simpatica iniziativa molto apprezzata da residenti ed ospiti dell’Isola, a cui  ha dato vita nel suo esercizio commerciale, destinata alla raccolta di fondi utilizzati per una donazione all’ospedale elbano.

Al termine dell’evento, il rappresentante del Lions Club Isola d’Elba Marino Sartori ha espresso grande soddisfazione ed apprezzamento per l'iniziativa e per i relatori, che sono  riusciti a comunicare comprensibilmente sia con i medici presenti sia con il resto del pubblico. Sartori ha sottolineato l’opportunità del piccolo supporto offerto dal proprio Club a questa iniziativa in quanto costituisce da alcuni anni un tema per il cui sviluppo la Lions Clubs International Association ha coinvolto i lions di tutto il mondo.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Spettacoli

Attualità