Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:35 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte contestato al presidio degli studenti in piazza a Roma: «Quando eri al governo, ci hanno manganellato»

Attualità martedì 24 maggio 2016 ore 12:14

Congresso provinciale dei reduci di guerra

​Si è svolto lo scorso 14 maggio il XXVIII congresso provinciale dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Livorno



PORTOFERRAIO — I temi discussi sono stati il rinnovo delle cariche sociali per il triennio 2016-2019 e la presa visione di alcune modifiche apportate al casellario provinciale degli iscritti per garantire un futuro al sodalizio anche dopo la scomparsa dei reduci della seconda guerra mondiale. Al convegno sono intervenuti i presidenti e delegati delle sezioni della provincia di Livorno, Piombino, San Pietro in Palazzi, Guasticce, Rosignano Solvay, Cecina, Vicarello. Le sezioni di Pomonte, Marciana Marina, Rio Marina, Cavo S. Piero in Campo, erano rappresentate dal coordinatore elbano Luigi Montauti. Per le sezioni di Portoferraio e Porto Azzurro era presente il presidente Signor Francesco Semeraro.

Per l’occasione sono intervenuti ex combattenti, reduci, decorati di guerra che hanno contribuito a far grande la storia d’Italia. Il congresso è stato aperto dal presidente provinciale e vice presidente nazionale Cav. Uff. Pietro Semeraro (classe 1920) il quale ha ricordato che l’associazione ha tra i suoi obiettivi la glorificazione dei caduti in guerra, nei campi di prigionia e di internamento, la preservazione della loro memoria, la ricerca e la documentazione culturale e storica sul combattente italiano, la difesa dell’unità e dei valori della nazione e della Costituzione Repubblicana.

Nel corso dei lavori ha suscitato forti emozioni tra i presenti, l’intervento dell’ex deportato, amico di Pertini, Mauro Betti (classe 1922) che con il reduce Santo Santino (classe 1922) hanno raccontato alcune loro esperienze vissute nei campi di concentramento e sul fronte di guerra a difesa della patria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un elbano ha scritto una lettera di ringraziamento al team di Pisa per le cure ricevute perché all'Elba non è stato possibile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità