Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:PORTOFERRAIO20°34°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 29 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, Cesarini-Rodini oro nel canotaggio: la gioia e il tuffo in acqua

Attualità martedì 29 agosto 2017 ore 09:21

Un concorso fotografico sui fumi delle navi

La foto è tratta dal blog Camminando

Lo ha indetto l'associazione Cittadini per l'Aria, chiedendoci di estenderlo all'isola d'Elba. "Necessario sensibilizzare sui rischi per la salute"



PORTOFERRAIO — Un concorso fotografico per sensibilizzare i cittadini sul  problema del fumo emesso dalle navi all'interno delle aree portuali, in concomitanza con i centri abitati. Ad averlo lanciato, chiedendoci di coinvolgere nell'iniziativa anche l'Isola d'Elba, è l'associazione "Cittadini per l'Aria", che avevamo citato proprio in un nostro articolo di qualche giorno fa. 

"Come forse sapete - ci scrivono dall'associazione -  abbiamo contatti con i Comitati di Cittadini delle principali città portuali  dove abbiamo realizzato monitoraggi puntuali e interventi con le istituzioni locali ottenendo qualche timido risultato. Di particolare rilievo Civitavecchia, il caso da voi citato, dove GNV si è impegnata a non utilizzare olio combustibile denso già prima dell'ormeggio. Naturalmente stiamo stimolando GNV affinchè estenda tale pratica in tutti i porti di scalo italiani, auspicando che altre compagnie seguiranno questa iniziativa".

"Recentemente - ci ricorda ancora Cittadini per l'Aria -  abbiamo lanciato un concorso fotografico finalizzato alla sensibilizzazione dei cittadini rispetto al grave problema dell'inquinamento provocato dal trasporto marittimo. Il concorso, che scade il prossimo 30 settembre ed è dotato di premi importanti, può essere esteso anche a segnalazioni che arrivino dai porti elbani".

"Una sola nave da crociera  - si legge nel testo del concorso - emette inquinanti atmosferici pari a centinaia di migliaia di automobili e, per alcuni inquinanti, addirittura milioni. Sono molto rare le navi che usano sistemi di riduzione delle emissioni e l’olio combustibile denso con cui sono alimentate ha un contenuto di zolfo fino a 3.500 volte superiore a quello dei carburanti diesel usati per il trasporto stradale. I carburanti utilizzati dalle navi sono vietati sulla terraferma e trattati come rifiuti pericolosi. Tutte queste emissioni fanno male a chi vive nelle città di porto, al clima, all’ambiente naturale, al patrimonio culturale, a chi viaggia. Aiutaci a testimoniare con la forza delle immagini la dimensione del problema - conclude l'associazione Cittadini per l'Aria -  per far capire a tutti l'esigenza di nuove norme a tutela dell'aria del nostro mare. Una giuria d'eccezione valuterà le foto inviate e premierà i vincitori. Per tutti, in palio c'è un premio davvero prezioso: la nostra salute".


© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo ha fatto sapere il governatore della Toscana Eugenio Giani che sta seguendo l'evolversi della situazione. Oggi due roghi hanno colpito l'isola
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità