Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PORTOFERRAIO14°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, l'esercito israeliano attacca con forze aeree e truppe via terra

Politica mercoledì 17 marzo 2021 ore 12:52

Canile-gattile, documento approvato dal Consiglio

Tutti i consiglieri comunali di Portoferraio hanno espresso voto favorevole per un ordine del giorno sulla questione comprensoriale



PORTOFERRAIO — Durante la seduta del Consiglio comunale di Portoferraio svoltasi ieri è stato approvato un ordine del giorno riguardante la realizzazione del progetto canile/gattile comprensoriale e l’attivazione del pronto soccorso veterinario h24

Il testo è stato votato favorevolmente da tutti i consiglieri presenti.

Qui di seguito pubblichiamo il documento integrale approvato dal Consiglio comunale di Portoferraio.

"Vista:

- La Legge n. 281 del 14 agosto 1991 “Legge quadro in materia di animali
di affezione e prevenzione del randagismo”, stabilisce l’obbligo per i Comuni di risanare e/o costruire i canili e che tali strutture
garantiscano il servizio di pronto soccorso;
- La Legge Regionale Toscana del 20 ottobre 2009, n. 59 “Norme per la tutela degli animali” dispone che i comuni provvedano alla costruzione o al risanamento dei canili sanitari e rifugio secondo i requisiti
stabiliti dalla medesima legge, anche tramite finanziamenti regionali;
- La delibera n°943 del 6.10.2015 della Giunta Regionale Toscana “Approvazione Linee Guida per l’Istituzione del Soccorso Animali”, nell’ambito delle quali viene disciplinato il sistema per il soccorso agli animali in caso di incidenti stradali, promuovendo l’attivazione di un servizio di soccorso veterinario H24 operante su tutto il territorio regionale e stabilendo che siano i Comuni singoli o associati ad erogare
le attività di soccorso, garantendo la copertura del proprio territorio con un servizio finalizzato al recupero degli animali, alla custodia dei cani randagi e alla gestione del canile rifugio e sanitario;

Considerato che:

- Nell’anno 2018 i Comuni di Portoferraio, Campo nell'Elba, Capoliveri, Marciana, Marciana Marina, Rio hanno sottoscritto la Convenzione per la
Gestione Associata per la realizzazione e gestione di un canile/gattile comprensoriale, per la lotta al randagismo e per l’attivazione di un servizio di pronto soccorso veterinario H24, con durata quinquennale;
- A tutt’oggi sul territorio elbano non è presente alcuno spazio
rispondente ai requisiti previsti dal Regolamento regionale DPGR 38/2011
e non è organizzato un servizio di pronto soccorso veterinario h24; le risorse per la realizzazione del progetto in questione sono per la quota parte di 350.000 euro già state stanziate nel bilancio della Gestione associata del canile/gattile;
- A seguito della revoca del finanziamento ipotizzato da parte della Fondazione tedesca Bastet, le amministrazioni elbane si sono attivate per verificare ipotesi di finanziamento con fondi regionali; nel corso della Consulta dei Sindaci elbani del 15 gennaio 2021 si è concordato inoltrare la documentazione in Regione per il finanziamento, di approvare definitivamente gli schemi di convenzione da sottoporre
all’Ordine dei Veterinari per attivare la reperibilità veterinaria H24 ed al CRUMA- LIPU per il soccorso della fauna selvatica;
- Il Sindaco di Portoferraio si è pubblicamente espresso sulla necessità di completare in tempi rapidi l'iter per l'avvio della costruzione del canile/gattile comprensoriale e di attivare il servizio di pronto soccorso veterinario H24;

Con il presente ordine del giorno si impegnano il Sindaco e la Giunta:

- Ad intraprendere ogni iniziativa, direttamente o negli organi
collegiali, al fine dell'approvazione e messa in opera del del Progetto del canile/gattile comprensoriale e dell'attivazione del servizio di pronto soccorso veterinario H24; a richiedere in seguito alla Gat di approvare il progetto esecutivo con relativo impegno di spesa della struttura per la realizzazione del primo lotto funzionale;
- Ad adoperarsi per attivare un tavolo tecnico per l’individuazione e l'indicazione delle ulteriori opere per il miglioramento del lotto
funzionale (area dedicata al gattile, aumento dei box, ampliamento area di sgambatura etc..), prevedendo un secondo lotto relativo a tutte le necessità non contemplate nel primo;
- A favorire la creazione di linee guida, attraverso un confronto con i soggetti interessati e le associazioni animaliste operanti sul territorio, per la futura gestione della struttura che prevedano la partecipazione del volontariato alla cura degli animali, per favorire l’adozione degli animali abbandonati".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si tratta della Celleriite, nuova scoperta mondiale, che prende il nome da Luigi Celleri a cui è intitolato il museo mineralogico Mum di San Piero
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Franco Bonciani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità