QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 17°18° 
Domani 16°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 26 maggio 2019

Attualità giovedì 02 febbraio 2017 ore 18:28

Bulgaresi resta alla guida della sanità

La sindaca ha incontrato i vertici dell'azienda sanitaria, fiducia rinnovata ma sulla base di un cronoprogramma stringente e monitorato



PORTOFERRAIO — Rientrano le annunciate dimissioni di Anna Bulgaresi dalla guida della conferenza dei sindaci sulla sanità e, se non si può dire che è tornato il sereno, il temporale è stato allontanato.

Macchine avanti adagio quindi dopo gli incontri che la sindaca di Marciana ha tenuto prima con i colleghi sindaci (amaro il confronto con Mario Ferrari di Portoferraio) e poi con sindacati e associazioni. Alla prima cittadina sono arrivate le rassicurazioni attese sui tre punti principali che erano all'ordine del giorno: riferimento aziendale sull'Elba, punto nascite e ipotesi di accorpamento delle degenze di chirurgia e medicina.

"Il referente per l'organizzazione del presidio elbano - ha spiegato la direttrice generale Maria Teresa De Lauretis a latere dell'incontro - è stato confermato nel dottor Bruno Graziano, per quanto riguarda invece il punto nascite abbiamo chiarito che la deroga concessa a Portoferraio non ha nulla a che vedere con quella di Piombino, sono due percorsi diversi. Mentre l'accorpamento delle degenze è un ragionamento che l'azienda ha avviato per gli ospedali più piccoli ma si tratta di un'ipotesi lontana dall'essere attuata e anche quando si andasse in quella direzione lo faremmo coinvolgendo le rappresentanze locali".

Il punto focale emerso dal confronto è la redazione, e la firma, di un cronoprogramma che accoglie le criticità segnalate da associazioni e sindaci, una serie di miglioramenti da effettuare entro termini definiti e attentamente monitorati. Su questo aspetto Bulgaresi non intende concedere sconti: "E' stata rinnovata la fiducia alla direzione aziendale - ha commentato - ma mettendo chiari paletti e pretendendo impegni concreti. Non ho l'esigenza di andare a braccetto con nessuno ma va riconosciuto che parte del lavoro è stato effettuato nonostante la confusione dovuta alla riforma regionale che ha interessato tutti".

I punti principali del documento sottoscritto riguardano Endoscopia i cui accessi passeranno da 13 a 30 alla settimana grazie al nuovo personale, il Pronto Soccorso i cui lavori cominceranno dopo la prossima estate per terminare prima della stagione 2018, la carenza del personale medico (assunti 2 medici in Medicina Interna e 3 infermieri, mentre è stata approvata la graduatoria per Ginecologia), interventi da effettuare sullo spazio degenza, nuovi locali per personale e pazienti e un'attenzione maggiore alla sicurezza in ospedale.

"Per quanto riguarda l'iperbarica - spiega ancora Bulgaresi - verrà aperta per un pomeriggio a settimana per le terapie, a marzo dovrebbero partire i lavori al secondo ascensore esterno, stiamo lavorando per garantire una presenza H24 dei tecnici di Radiologia così come verranno assunti 2 tecnici nel Laboratorio Analisi.

Ancora difficile la situazione di Chirurgia con un medico su 2 posti disponibili e Pediatria dove è previsto un concorso più la possibilità di attingere a risorse di rete". Una criticità ancora da risolvere, e sulla quale De Lauretis ha preso un impegno, è anche quello che riguarda i tempi di attesa per Endoscopia.

Finale amaro invece per quanto riguarda il confronto con Mario Ferrari. Il sindaco di Portoferraio ha partecipato alla riunione leggendo un intervento dai contenuti pesanti verso l'operato di Bulgaresi e De Lauretis: "Sono sinceramente sconcertata dalla nota di Ferrari - ha chiuso Bulgaresi - se la prima parte poteva essere condivisibile nei contenuti, ma non nei toni, la seconda parte è stata solo un'accusa. Ognuno è libero di dire ciò che vuole ma è necessario mantenere il contatto con la realtà".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità