Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:30 METEO:PORTOFERRAIO14°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il cancelliere tedesco Scholz compie gli anni: i leader del G7 gli cantano «Happy Birthday»

Attualità lunedì 15 febbraio 2016 ore 16:17

Boom di crociere all'Elba

I dati dell'Appe fotografano un aumento nello scorso anno del 37% dei passeggeri sbarcati e per il 2016 si punta al tetto dei 40mila



PORTOFERRAIO — Si chiama Boutique ports: è un progetto di comarketing, portato avanti dall’Autorità Portuale e che vede coinvolti il porto di Portoferraio, Porto Torres, Palamos e Mahon in Spagna ed i porti francesi di Sete e Nizza. L’obiettivo del progetto è quello di proporre un itinerario crocieristico, nel quale i passeggeri hanno l’opportunità di visitare sei località mediteranee "Vivendo un’esperienza di viaggio rilassante, a misura d’uomo - si legge nella nota dell'Appe - lontano dalle vacanze di massa delle grandi navi e dei grandi porti, immersi in paesi e zone, famose per la loro cultura, storia e natura".

Tutto questo si aggiunge al lavoro di promozione svolto dall’Autorità Portuale e dagli operatori, che per il 2015 ha consentito di registrare numeri da record di presenze sull’isola: hanno fatto infatti scalo nel porto elbano oltre 110 navi ed hanno visitato l'isola 37.486 crocieristi, con un aumento del 37% rispetto all’anno precedente. 

E per il 2016 le previsioni sono molto incoraggianti: infatti al momento è previsto l’arrivo di quasi 120 navi, molte delle quali di grandi dimensioni. Se questo dato fosse confermato, si arriverebbe così a superare nuovamente il record, sfiorando i 40.000 passeggeri.

Questa tendenza spinge pertanto nella direzione auspicata dall’Autorità Portuale e dal Comune di Portoferraio di realizzare un miglioramento infrastrutturale (allungamento dell’Alto fondale) consentirebbe l’accosto a navi di più grandi capacità che non possono attraccare e che rifiutano come alternativa l’ancoraggio in rada.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È accaduto nel pomeriggio di oggi. Il fumo era visibile verso sud di Punta Calamita. Operazioni di soccorso della Guardia Costiera
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità