QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 21°22° 
Domani 20°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 20 giugno 2019

Attualità lunedì 13 giugno 2016 ore 15:45

"Aperta o chiusa ma fate passare le ambulanze"

Il presidente della Pubblica Assistenza Croce Verde, Paolo Magagnini, interviene sul dibattito circa la pedonalizzazione della calata



PORTOFERRAIO — "Non sono mai intervenuto sul problema Calata chiusa o aperta (chiusa dalle 17 o chiusa dalle 20), perchè le ambulanze non sono mai state tirate in ballo ma è un problema molto grosso che tutti gli anni a giugno viene fuori ma nessuno ci pensa prima.

Negli anni passati sono state provare alcune soluzioni: ambulanze parcheggiate in piazza, lato Monte dei Paschi, ma devo essere sincero non andava affatto bene perchè alle ore 20 quando l'ambulanza montava di turno di emergenza, i parcheggi erano sempre occupati e dovevamo litigare con il venditore ambulante che aveva il permesso di mettere il proprio banco nello stesso posto oppure c'erano le macchine parcheggiate (molto male) davanti alla farmacia per cui l'ambulanza passava male con il rischio di incidenti.

C'era poi il problema del rientro perchè, per chi non lo sapesse l'ambulanza, uscita in emergenza deve tornare in sede per essere pulita, disinfettata e reintegrata dei medicinali usati sul servizio, tutto questo era impossibile farlo in piazza.

C'è poi un altro grosso problema: tutti i commercianti della Calata devono lavorare ma, credetemi, quando siamo di turno di notte (dalle 20 alle 8) e siamo in sede è impossibile transitare in Calata perchè c'è gente che mangia fuori al ristorante e le sirene disturbano e fanno paura, i bar mettono tavoli fuori anche sotto il marciapiede e quando c'è la musica la gente si ferma ad ascoltare e chiude completamente il passaggio.

Terminato il servizio nel rientrare, meglio non dire cosa viene detto dalla gente ai componenti l'equipaggio dell'ambulanza, che deve scansarsi per farla passare.

E' bello che la Calata sia popolata da turisti e da portoferraiesi che la sera si fanno la loro passeggiata e tutti i commercianti sono felici perchè è giusto che lavorino e noi ne siamo soddisfatti, tutti noi vogliamo il bene di Portoferraio ma purtroppo la P.A. Croce Verde è dal 1907 che ha la sede in Calata Buccari e francamente, pur avendo la volontà di trasferirci, non ne abbiamo le possibilità economiche.

Non crediate che per noi vada tutto bene, io l'estate devo sentire continuamente le lamentele dei miei autisti (volontari) per il pericolo che corrono nel guidare in Calata sia in uscita che in entrata, perciò sediamoci ad un tavolo e troviamo la soluzione che sia adeguata per tutti: commercianti, turisti, portoferraiesi che passeggiano, autisti di ambulanza, e per ultimi ma sicuramente i primi, le persone che chiamano l'ambulanza attraverso il 118 perchè ne hanno bisogno e non pensano davvero al traffico. E questo, purtroppo, può essere una necessità per tutti noi. 



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Politica

Attualità