QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 20°21° 
Domani 20°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 14 ottobre 2019

Attualità venerdì 19 ottobre 2018 ore 06:00

Albergatori in assemblea per rilanciare il turismo

Massimo De Ferrari, presidente Associazione Albergatori Elba

Il presidente dell'Associazione Albergatori, De Ferrari, nella sua relazione analizza il calo presenze nel 2018 e mette sul tavolo proposte operative



PORTOFERRAIO — La fase di crescita del turismo che si era registrata dal 2013 sembra terminata ed il calo delle presenze dell'1,4 per cento nella stagione turistica 2018 rispetto al 2017 sarebbe dovuto al rinnovato interesse per mete internazionali come Marocco, Tunisia, Mar Rosso, Turchia ma anche per quelle dell'Est Europa come Croazia, Montenegro, Albania. Stabile la presenza di turisti italiani mentre calano gli stranieri, in particolare Tedeschi e Svizzeri.

Con questa analisi Massimo De Ferrari, presidente dell'Associazione Albergatori Isola d'Elba, aprirà stamani l’assemblea annuale all’Hotel Airone a San Giovanni.

E nella relazione, che potete leggere nell’allegato qui sotto, De Ferrari elenca poi una serie di problematiche:

- l’aumento di alloggi privati, gestiti senza regole, presenti sul web in maniera sempre più invasiva e incontrollata.

- la difficile accessibilità dell'Elba, in particolare connessa alla mancanza di collegamenti aerei a causa del fallimento della compagnia Skywork

- il costo elevato dei trasporti marittimi

- le prescrizioni del Pit, che limita l'ampliamento delle strutture ricettive al 10% rispetto solo sull’area su cui insiste l’immobile.

Il presidente dell'Associazione Albergatori nella parte conclusiva della sua relazioneavanza poi una serie di proposte che non mancheranno di far discutere l’assemblea:

- allungare la stagione proponendo offerte in accordo con le compagnie di navigazione con riduzione del 50 per cento sul prezzo dei traghetti, costo che potrebbe arrivare anche a zero in caso gli stessi albergatori decidessero di contribuire per l'altro 50 per cento.

- una maggiore collaborazione tra tutti gli enti: dalla Regione, alla Port Authority, al Parco Nazionale Arcipelago, fino alle amministrazioni comunali.

- le richieste alla Gestione associata del Turismo di destinare più risorse all'accoglienza e ad attività mirate ad attrarre i turisti nei periodi di bassa stagione e l'invito ad essere sede di un Osservatorio turistico dell'Elba che possa ricevere in tempo reale i dati sui passaggi nave e sulle presenze registrate nelle strutture ricettive elbane. 

L'assemble annuale come detto inizierà alle 9,30 ed i temi di discussione certo non mancheranno.



Tag

Di Maio: «No a qualsiasi forma di patrimoniale»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Sport

Attualità