comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 26°27° 
Domani 25°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 09 agosto 2020
corriere tv
Migranti e rotta balcanica: ecco i confini sguarniti tra Italia e Slovenia dove ogni notte passano a piedi centinaia di invisibili

Attualità venerdì 06 maggio 2016 ore 16:37

Cinquanta ragazzi sulle tracce di Napoleone

Accompagnati da insegnanti, personale USL e guide dell’Ente Parco Arcipelago Toscano ripercorreranno i sentieri dove l’imperatore progettò la sua fuga dall’esilio



PORTOFERRAIO — Lunedì prossimo, 9 maggio, 50 ragazzi elbani ripercorreranno le orme di Napoleone camminando per circa 5 ore nel percorso di trekking chiamato "Il Bosco dell’imperatore"

L’iniziativa rientra tra quelle organizzate dalla Zona Elba e l’Educazione alla Salute dell’Azienda USL nord ovest in collaborazione con l’Ente Parco Arcipelago Toscano e le scuole elbane all’interno del progetto "Camminando per il Parco dell'Arcipelago Toscano dell'Elba: un viaggio di istruzione tra cammino e sana alimentazione" appartenente alla strategia regionale "Guadagnare salute e Toscana da ragazzi" con l'obiettivo di facilitare scelte salutari negli studenti della scuola secondaria di primo grado.

I ragazzi si ritroveranno lunedì 9 maggio alle 8 al parcheggio della villa napoleonica per poi intraprendere un cammino, accompagnati da insegnanti, personale USL e guide del parco, nel cosiddetto anello di San Martino ovvero gli stessi sentieri utilizzati, secondo la tradizione, dallo stesso Napoleone durante il suo esilio, per pensare e pianificare in tranquillità e senza spie il suo ritorno. I ragazzi ripercorreremo i passi napoleonici alla scoperta di una vallata scrigno di una delle più grandi e variegate foreste demaniali dell’isola d’Elba, dove per secoli la lecceta è stata trasformata in carbone dalle sapienti lavorazioni dei carbonai del luogo.

"L'esperienza del cammino, alla quale ad oggi hanno già aderito 150 ragazzi delle scuole di Portoferraio, Porto Azzuro, Rio Marina, Campo nell’Elba e Capoliveri – spiega Daniela Becherini, Responsabile Educazione alla Salute dell’Azienda USL livornese - ha preso avvio col mese di aprile e proseguirà nel corso del prossimo anno. Il progetto ha l’obiettivo di promuovere l’attività fisica secondo le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e favorire la sana alimentazione nei ragazzi, secondo le indicazioni della piramide alimentare toscana e il pranzo sano fuori casa".

"E’ importante promuovere stili di vita salutari nei giovani studenti - dice il Presidente del Parco Giampiero Sammuri -  anche il Parlamento Europeo si sta interessando ai dati sugli effetti benefici nel rapporto tra salute e Parchi; inoltre studi recenti hanno dimostrato che camminare all’aria aperta in ambienti incontaminati inibisce la formazione di pensieri negativi, ha un effetto rigenerante sul cervello oltre ad aumentare i livelli di attenzione . Per questo sono stato da subito favorevole ad aderire a questo accordo con l’Azienda USL".

"L'approccio educativo corretto ai diversi aspetti che investono la tutela della salute – sostiene Gianni Donigaglia, responsabile della Zona Distretto Elba – deve vedere coinvolti i cittadini in un percorso di presa di coscienza dell'importanza di quei determinanti di salute su cui tutti noi possiamo incidere. Fra questi, uno dei principali è l'ambiente in cui viviamo e la conoscenza della risorsa di benessere rappresentata dal nostro territorio insegna quanto importante sia la sua conservazione".



 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni 2020

Cronaca

Attualità

Attualità