Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:03 METEO:PORTOFERRAIO16°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Matteotti, 100 anni dopo - La morte di Matteotti e l'inizio della dittatura violenta di Mussolini

Attualità martedì 11 novembre 2014 ore 12:26

Porto, botta e risposta fra comitato e sindaco

Ieri sera si è svolto l'incontro pubblico per discutere del progetto del porto. Grande affluenza e deciso scambio fra sindaco e comitato dei cittadini



MARCIANA MARINA — Se l'obiettivo era discuterne, è stato centrato. Nella sala comunale di Marciana Marina ieri sera si sono riuniti un centinaio di cittadini per analizzare il piano urbanistico portuale. Un piano del porto già adottato dalla giunta Ciumei e che il 24 novembre vedrà il passaggio definitivo in consiglio comunale. Nel frattempo è possibile inviare osservazioni e, a quanto visto ieri sera, ne arriveranno parecchie.

L'incontro, organizzato dal Comitato Condominio Marinese e moderato da Luca Centini, era apertamente critico nei confronti del piano comunale, molte le problematiche sollevate che si possono raggruppare in tre grandi ordini: impatto paesaggistico in senso lato (non strettamente ambientale ma inteso come immagine del paese), gestione economica del porto stesso e conseguenze sull'economia del porto.

Il primo a dare fuoco alle polveri è stato il consigliere Paolo Di Pirro: "Penso che l'opera del porto debba integrarsi in una riqualificazione complessiva di Marciana Marina e poi dobbiamo considerare l'impatto visivo di un muraglione di 80 metri e alto 5. Dobbiamo pensarci molto bene prima di stravolgere così il paese".

Stesso tenore da Luciano Puppo, membro di Confersercenti: "Sono seriamente preoccupato, avremmo bisogno di un business plan per capire quanto ci costerà l'opera. Noi abbiamo un target specifico di turisti, di ceto medio alto e non giovani. Paghiamo il fatto che ci sia poca balneazione ma nonostante questo molti vengono qui per l'immagine del paese, non possiamo permetterci di cambiarla. E puntare solo sulla nautica da diporto sarebbe un grave errore".

Invitato, ma non atteso alla serata, è poi arrivato il sindaco Ciumei che ha spiegato ai presenti le ragioni dell'opera: "Dobbiamo partire dal presupposto che noi avevamo bisogno di separare le funzioni del porto: la nautica e la pesca dalla balneazione. Con quest'opera è possibile. Abbiamo la nautica sociale e privata, la pesca e le altre funzioni dentro il porto e l'area della balneazione separata. Tenerle insieme non era più possibile. Il porto vuol dire reddito per tutto il paese e la scelta della conformazione dell'opera è stata dettata da scelte tecniche e non politiche".

Opera che prevede un "ricciolo", cioè una barriera aggiuntiva a protezione del porto e un molo interno per ancoraggio barche e pescherecci. Le concessioni demaniali degli attracchi vengono affidate ad un gestore unico con funzioni ancora da individuare.

Ancora Ciumei: "Il gestore unico è previsto dalla legge. Al momento all'interno del porto c'è una selva di gestori e di servizi che diventano disservizi. Certamente faremo di tutto per preservare ed aumentare i posti di lavoro".

Le scelte tecniche sono state invece spiegate dall'ingegner Pintori, membro della commissione che ha curato il progetto: "Sono state fatte molte simulazioni marittime per scegliere il miglior posizionamento e la lunghezza ideale del molo. Dovevamo badare alla sicurezza della navigazione e della balneazione oltre all'impatto paesaggistico. Quello che voglio precisare è che dati i cambiamenti climatici adesso è il momento di investire sulla sicurezza".

L'incontro è finito in notturna e sostanzialmente le due parti sono rimaste delle rispettive idee ma, come premesso, l'obiettivo era informare i cittadini e questo almeno è stato raggiunto.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A spiegare quanto accaduto è la presidente di Elbamare in cui ricostruisce tutti i passaggi del recupero dell'animale anche per poterlo studiare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità