Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:52 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, sciame sismico ai Campi Flegrei. Danni e persone in strada: «Mai tanto forte»

Cultura venerdì 21 ottobre 2016 ore 15:47

Torna il teatro in carcere

Alcuni studenti del liceo Foresi di Portoferraio sono stati invitati come spettatori a un evento teatrale nel carcere di Porto Azzurro



PORTO AZZURRO — Alcuni detenuti mettono in scena un lavoro originale che intreccia la fantasia delle favole più note con la realtà quotidiana, unendo la fantasia con il loro personale vissuto. Li accompagnano nella recitazione le attrici dell’associazione livornese Armonia e tre studentesse del Volta di Piombino. 

La chitarra e la voce di Daniele Pistocchi scandiscono i tempi della storia. Le canzoni sono le più note e amate del repertorio dei nostri celebri cantautori, con qualche excursus nel mondo musicale disneyano. Lettori attenti ed emozionati sono alcuni membri della cooperativa portoferraiese Alta marea, che si prende cura di soggetti svantaggiati. 

Si è realizzato così il sogno di Manola di mettere insieme a collaborare con unità di intenti persone di diverse realtà, talune anche che vivono gravi disagi, ma che trovano unite il modo di esprimersi e di comunicare al pubblico pensieri ed emozioni. Con la regista Manola Scali, Corrado Nesi, Bruno e Daniele Pistocchi, un’esperienza che da anni si ripete pur fra molte difficoltà, ma con sempre rinnovato impegno. 

Non per niente il laboratorio teatrale che opera nel carcere di Porto Azzurro si è dato il nome di Il carro di Tespi, riallacciandosi a un mito antico e ancora presente.

Il teatro in carcere a Porto Azzurro fa parte di un progetto più vasto, che investe tutte le carceri della Regione toscana, che ne è promotrice e finanziatrice e che da alcuni anni ha stabilito un protocollo d’intesa con il Provveditorato regionale dell’Amministrazione penitenziaria, allo scopo di valorizzarne l’aspetto culturale ed educativo. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino con codice giallo per le produzioni 24 ore. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Elezioni

Attualità

Attualità