Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PORTOFERRAIO21°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Maneskin, Victoria De Angelis dj (in bikini) nella stanza d'albergo

Attualità domenica 04 luglio 2021 ore 19:00

Aggressione in carcere,"serve più personale"

L'aggressione di quattro agenti della Polizia penitenziaria ha messo in allarme i sindacati che segnalano la necessità di più personale e strutture



PORTO AZZURRO — Dopo l'aggressione da parte di un detenuto verso quattro agenti della Polizia penitenziaria all'interno del carcere di Porto Azzurro, avvenuta ieri mattina, intervengono i sindacati per segnalare alcune criticità.

Il sindacato provinciale Osapp, ha spiegato come "una semplice operazione di routine come quello del controllo sulle persone al rientro dai passeggi si è trasformato come pretesto da parte di un detenuto per aggredire fisicamente il personale addetto a tali operazioni".

Il sindacato Osapp ha aggiunto inoltre che "il detenuto, da poco tradotto presso la struttura elbana a seguito di continue aggressioni ai danni del personale di Polizia penitenziaria nei vari istituti in cui è stato ospite, e giunto pertanto con un provvedimento di sanzioni disciplinari da scontare a seguito delle stesse, non intendeva per nulla sottoporsi a tale controllo". 

Proprio perché insofferente ai controlli avrebbe preso a testate e morsi gli agenti.

"Quindi a fatica si è riuscito a fermare la furia aggressiva. Per quanto riguarda il personale sono stati dichiarati guaribili tra i sette e i trenta giorni. Purtroppo codesta segreteria teme che tali atti di violenza siano solo l’inizio di una escalation di offese e aggressioni ai danni della Polizia Penitenziaria a seguito della macchina del fango che in questi ultimi giorni è in atto visto anche l'assenza ingiustificata della politica. - hanno concluso da Osapp - Infatti a seguito di incontri con poliziotti di altri istituti si è convenuto che negli ultimi giorni vi è un generale aumento delle aggressioni sia verbali che fisiche e che senza un’intervento urgente si possa aprire una nuova stagione di violenza".

Su quanto avvenuto a danno degli agenti del carcere elbano è intervenuta anche la Fp-Cgil provinciale spiegando che "solo grazie all'unione e alla professionalità degli agenti che si sono potute evitare conseguenze peggiori. L'aggressore - già segnalato in passato per i suoi problemi psichici - è stato fatto calmare e poi riportato in sezione".

"Riteniamo inammissibile che i detenuti con bisogno di cure psichiatriche finiscano nei reparti delle carceri. - hanno aggiunto dalla Fp-Cgil - La mancata realizzazione delle residenze per l'esecuzione delle misure di sicurezza (Rems) - che avrebbero dovuto sostituire gli ospedali psichiatrici giudiziari - rappresenta una problematica che evidenziamo da tempo. A rendere ancora più difficoltosa la gestione di queste criticità particolari è la cronica mancanza di personale: anche all'interno della struttura di Porto Azzurro - così come in altri penitenziari italiani - si registra purtroppo una carenza di organico importante. È dunque quanto mai urgente assumere e ripristinare gli organici necessari".

"In questo contesto di risorse assolutamente insufficienti sia in termini strutturali che organici, le donne e gli uomini dell'Amministrazione penitenziaria sono costretti ad operare in condizioni difficilissime per i carichi di lavoro e per l'enorme pressione sociale che sono costretti a sostenere quotidianamente, - hanno concludo dalla Fp-Cgil - come purtroppo dimostrato dall'altissimo numero di suicidi che si registrano annualmente tra questi lavoratori. Come Fp-Cgil chiediamo risorse immediate a tutela di tutti."


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nella caduta l'auto si è ribaltata. Sul posto sono intervenute Pubblica Assistenza di Capoliveri, polizia municipale e vigili del fuoco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca