Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PORTOFERRAIO20°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Attualità mercoledì 13 marzo 2024 ore 17:30

Parcheggio pendolari, ampliata la sosta

I pendolari potranno parcheggiare l'auto sul porto di Piombino per un massimo di 5 giorni in base alla nuova ordinanza dell'Autorità portuale



PIOMBINO — Con un’ordinanza a firma del presidente Luciano Guerrieri, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale ha modificato ufficialmente nei giorni scorsi la regolamentazione della sosta nella parte riservata ai pendolari del parcheggio di Poggio Batteria, a Piombino, portando a 120 ore (5 giorni) il limite temporale massimo consentito. 

La nuova regolamentazione, come si legge in una nota del Comune di Portoferraio, modifica le disposizioni di alcune precedenti ordinanze che consentivano la sosta nella cosiddetta zona A dell’area di sosta per un tempo massimo di 36 ore. 

La valutazione della possibilità di estendere il limite orario di permanenza continuativa delle auto dei pendolari nei 191 posti auto (più altri 5 per i diversamente abili) della zona A del parcheggio situato nelle adiacenze del porto piombinese era stata richiesta dal sindaco di Portoferraio Angelo Zini – sentite anche le altre amministrazioni elbane – per venire incontro alle esigenze delle diverse tipologie di pendolarismo da e per l’isola.

“Ringrazio l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale ed il suo presidente Luciano Guerrieri – dice il sindaco di Portoferraio Angelo Zini - per aver accolto la nostra richiesta dello scorso 10 gennaio, dapprima sospendendo l’esecutività del provvedimento che limitava la sosta massima a 36 ore e quindi approvando l’atto che porta la stessa a 120 ore. Una soluzione che avevamo indicato come la più consona perché consente di contemperare le due principali necessità nell’uso del parcheggio in questione, quella di dare una risposta soddisfacente alle diverse situazioni di pendolarismo che si sono individuate e quella di avere un’area di sosta regolamentata, nella durata di breve periodo, per assicurare il ricambio”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno