QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 20°20° 
Domani 20°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 19 ottobre 2019

Attualità lunedì 01 dicembre 2014 ore 11:14

Marini: "Niente lezioni da chi ci ha ridotto così"

Il vice sindaco Marini risponde alla consigliere Pellegrini e difende l'operato dell'amministrazione sul bilancio. "Sui giovani vi dovete vergognare".



PORTOFERRAIO — Le scelte politiche che, da sempre, sottendono alle variazioni di bilancio, come quella approvata nell'ultimo consiglio comunale di Portoferraio, non sono andate giù alla minoranza di sinistra. Pellegrini ha attaccato la giunta Ferrari e la giunta, per bocca del vice sindaco Marini ha risposto. Una reazione dura che richiama le responsabilità della passata gestione e che difende le scelte messe in atto.

"Viene da sorridere nel leggere le affermazioni del capogruppo Pellegrini a proposito dell’assestamento del bilancio. Ai cittadini va detto chiaro e tondo che in dieci anni di quell'amministrazione il Comune è diventato l’ombra di se stesso, perdendo progressivamente ogni capacità di rappresentare gli interessi della nostra città. 

Tutto è stato risucchiato nei divieti e nelle incompiute: opere promesse e non realizzate, la gravissima situazione dei Peep, la situazione edilizia, quella urbanistica, insomma un mare di niente totalmente lasciato allo sbando, che purtroppo grava sulle spalle di tanti nostri concittadini. Almeno l’intelligenza di tacere!

Oggi che il nostro Comune, sta cominciando a dare i primi segnali di ripresa, dopo la depressione degli anni di governo del Pd e torna ad essere il centro degli interessi. Improvvisamente la minoranza ha fretta, sollecita, suggerisce, quasi quasi, vorrebbe cavarsela a buon mercato. I guai – cara Pellegrini – li avete fatti voi e per rimediare c’è bisogno di tempo e della collaborazione di tutti. 

Il mantenimento della quota di avanzo è un bene per il Comune perché consente di non correre rischi dal punto di vista degli eventuali impegni e pagamenti rispetto al patto di stabilità e quei soldi non vanno “persi” ma vengono a sostegno delle politiche di investimento che faremo dal 2015 in poi. Almeno lasciateci lavorare! Ce lo chiedono gli imprenditori, le associazioni, i commercianti, gli artigiani ce lo chiedono i cittadini comuni che avete abbandonato!

Il Comune, grazie a voi, è privo dell’assistente sociale, un vero successo per una amministrazione di sinistra. In realtà molti cittadini poveri e meno abbienti sono costretti a fare la fila presso l’assessore per rimediare a questa ingiustificabile carenza. Forse siamo l’unico comune in Italia o in Europa, di queste dimensioni, a non disporre – grazie all’azione intelligente di chi ci ha preceduto – della figura di assistente sociale. 

Sul personale poi l’ultima grande iniziativa: vi opponete alla assunzione dei giovani che hanno partecipato alla selezione del nostro Comune. Vi rode la gelosia verso quello che avreste dovuto fare e che invece non siete riusciti e l’impotenza vi rende perfino ciechi. Certo è un bel modo per affrontare i problemi di occupazione giovanile, agendo per contrastare la assunzioni in Comune. Complimenti, questa è la vostra politica contro i giovani! 

Andatelo a spiegare a loro, che invece hanno bisogno di trovare un posto di lavoro. Ai nostri cittadini e ai nostri giovani invece vogliamo dire che hanno fatto benissimo a partecipare e che le graduatorie del Comune di Portoferraio saranno messe a disposizione di tutti i Comuni dell’Elba che vorranno far spazio ai giovani nelle proprie amministrazioni. 

Visto, infine, che la sinistra accusa la nostra Amministrazione – che invece dovrebbe ringraziare – di non saper spendere i soldi, è bene che i cittadini e i giovani sappiano che è proprio grazie all’incapacità, al pressapochismo e alle politiche inesistenti sull’occupazione dell’Amministrazione che ci ha preceduto, se oggi, purtroppo, il numero delle assunzioni nel nostro Comune sarà ben la di sotto di quello che si poteva offrire. Ci vuole un bella faccia tosta per riproporsi ancora!"



Tag

Conte ai giornalisti: "Italia ha ruolo importante in Ue, cos'altro volete?"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Cultura

Attualità