Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:17 METEO:PORTOFERRAIO18°32°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Berlusconi: «Io al Quirinale? È fuori dalla mia testa Sono soddisfatto dalla vita»

Politica domenica 21 gennaio 2018 ore 08:55

"Un capolavoro politico dove aveva fallito il PD"

Rio Elba guarda verso Rio Marina

Il coordinatore elbano di Forza Italia Palombi interviene sul caso Rio Elba: "Fusione, i meriti di De Santi. Per il resto parleranno gli atti"



RIO — Nella discussione politica sugli strascichi economico-giudiziari che riguardano il comune di Rio Elba e sulla fusione delle due Rio interviene oggi Gianluigi Palombi, coordinatore elbano di Forza Italia.

"Credo  - scrive Palombi - che i livelli di discussione siano due. Il primo di natura economico-giudiziaria e, certamente su questo nessuno, se non i protagonisti della storia, possono dare giudizi a meno che non si voglia speculare politicamente su una vicenda che avrà un solo giudice legittimo e indiscutibile.

Il secondo livello è quello politico. In questo contesto, il PD locale e non solo, ha più volte appellato, in maniera evidentemente oltraggiosa, quel gentiluomo di De Santi, in vari modi, dove il termine “fuggiasco” è stato quello più gentile.
Orbene, evidentemente richiede un processo mentale più complesso il poter pensare che un amministratore serio ed onesta potesse prendere coscienza di una situazione difficile e scegliere di fare un passo indietro per permettere a chi di dovere di chiarire tale situazione e poter ripartire. Molto più facile, per menti semplici, parlare di “fuga”.
Ma nel disegno di De Santi non c’era certo la fuga, ma qualcosa di molto più elaborato e politicamente brillante che ha sicuramente consegnato alla storia elbana l'ultimo Sindaco di Rio Elba, compiendo un capolavoro politico in un campo che ha visto, più volte, lo stesso PD fallire. Quello di riunificare le due Rio sotto una unica bandiera, promuovendo e vincendo, insieme al Galli il referendum per la riunificazione. In quel terreno, ripeto, che ha visto questo PD sempre fallire, partendo da referendum per il Comune Unico elbano ma includendo, ad esempio, anche il recente referendum promosso per la unificazione di Suvereto e Campiglia, naufragato totalmente.
E' proprio anche e soprattutto grazie a quel signore che risponde al nome di Claudio De Santi che questo PD ha potuto finalmente gioire per la vittoria ad un referendum di unificazione, dopo le numerose sconfitte sullo stesso terreno.
Se quindi, dal punto di vista giudiziario e tecnico, dobbiamo esimerci da qualsiasi giudizio per la complessità del quadro e per la mancata conoscenza della carte, dal punto di vista politico, De Santi ha fatto un capolavoro. Altro che fuggiasco! Farebbero bene i miei amici del PD (lo sono davvero) a riflettere bene prima di parlare di fallimento politico, soprattutto in un territorio in cui un l'unico vero comune in mano al PD è durato ben poco e le ultime elezioni hanno sentenziato una quasi totale sconfitta di questo partito. Insomma, forse sarebbe meglio incominciare ad occuparsi delle proprie travi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Processione in mare e messa nel pomeriggio. Musica e spettacolo pirotecnico sul mare a partire dalle 22
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità