Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PORTOFERRAIO14°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 16 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Cronaca venerdì 27 luglio 2018 ore 17:30

Movimentato arresto di uno spacciatore di droga

La droga e il denaro sequestrati allo spacciatore

Gli agenti del Commissariato hanno intercettato Michele Mattafirri, 35 anni, pluripregiudicato, fermato con stupefacenti e attrezzatura per lo spaccio



MARCIANA — Un arresto clamoroso, in pieno giorno, è stato effettuato dagli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Portoferraio nella mattinata di giovedì 27 luglio, in località Colle di Procchio del Comune di Marciana.

L’arrestato è  Michele Mattafirri, classe 1983, nato all'Elba ma residente a Livorno, pluripregiudicato, trovato in possesso complessivamente di 30 grammi  di cocaina, 30 grammi  di hashish; 7 cristalli di MDMA (ecstasy),  un bilancino di precisione e la somma di 1310 euro . Il controllo è iniziato alle  10.25  di venerdì, quando gli operatori della Volante in servizio in località Colle di Procchio, nel Comune di Marciana, fermavano e controllavano due persone a bordo di un’autovettura Renault Clio grigia. L’intuito degli agenti e le segnalazioni giunte all’investigativa - sulle quali era in atto un approfondito lavoro da parte degli uomini del Commissariato - portavano ad un controllo approfondito sul Mattafirri,che consegnava spontaneamente una modica quantità di sostanza solida marrone, verosimilmente stupefacente, del tipo “Hashish” suddivisa in due parti avvolta in carta velina trasparente, il tutto occultato all’interno del proprio abbigliamento intimo. L’intervento immediato degli uomini della sezione investigativa e la perquisizione presso l’abitazione , in località Marmi, nei pressi di Procchio,  portava al rinvenimento della droga, già confezionata per lo spaccio. In particolare 27 involucri di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dell’hashish.

Particolare rilevanza, secondo gli investigatori,  ha il rinvenimento di 7 cristalli marroncini che, da un attento esame della Polizia Scientifica, risultano contenere il principio attivo MDMA. Nello specifico l’MDMA è il principio attivo dell’ecstasy ed è, oggi, una delle metanfetamine più conosciute sul mercato, oltre che una delle più utilizzate dai giovani di tutto il mondo.

Mattafirri era già noto per essere finito agli arresti domiciliari nel 2012 nell’ambito della maxi operazione della Polizia di Stato di Livorno con oltre 50 arresti.

Il 35enne di origine elbane è stato dunque fermato con l'accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio; dopo la convalida dell'arresto da parte del Giudice del Tribunale di Livorno, adesso si trova agli arresti domiciliari nella sua abitazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno