QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 15 dicembre 2019

Attualità sabato 04 febbraio 2017 ore 18:55

Pubblicato il bando per la gestione del porto

L'amministrazione comunale ha pubblicato l'avviso per la gara di affidamento dei servizi di gestione del porto turistico



MARCIANA MARINA — La giunta Ciumei ha pubblicato il bando di gara per l'affidamento a terzi dell'area in concessione demaniale marittima al fine di ottenere nel più breve tempo possibile: "Una gestione competitiva ad opera di imprenditori qualificati, in grado di costituire un valore aggiunto per il porto ed il paese di Marciana Marina, il mantenimento, la buona manutenzione di tutte quelle opere esistenti ed accessorie, pertinenziali e di arredo necessarie a tal fine che di fatto non possono essere periodicamente effettuate stante la carenza di organico, la sicurezza dei natanti, il supporto logistico, l’assistenza in genere e un utile di gestione in termini generali".

Il Comune è titolare, in ambito portuale, di uno specchio acqueo di 12.413 mq antistante il molo foraneo con 115 metri di pontili galleggianti per l'attracco di 30 imbarcazioni, uno specchio acqueo di 15.840 mq sul lato interno della banchina di sopraflutto  con pontili galleggianti per attracco 81 imbarcazioni, un'area a terra con strutture prefabbricate (uffici, spogliatoi e bagni pubblici), un impianto per la raccolta dei reflui prodotti dalle unità da diporto, cisterne per accumulo acqua da porre a servizio dei natanti e una struttura per il servizio di Bike Sharing, tutte in scadenza il 31 dicembre 2020.

In particolare, la gara ha ad oggetto l’affidamento dei servizi portuali: prenotazione dei posti barca, assegnazione dei posti barca secondo il piano di ormeggio, riscossione dei canoni di occupazione, manutenzione ordinaria dei pontili e delle infrastrutture portuali sia a terra che a mare, vigilanza sulla raccolta dei rifiuti prodotti sulle imbarcazioni e sul loro conferimento nei punti di raccolta previsti all’interno dell’ambito portuale, cura del ricevimento delle imbarcazioni e svolgimento delle operazioni di ormeggio, servizio di reception, assistenza, cortesia, dei bagni e docce.

Il canone stabilito dal Comune per la gestione delle attività, a base di gara e oggetto di offerta economica, è pari a 140mila euro (oltre IVA) annui, corrispondenti a 11.666 euro mensili.

Il canone demaniale e Regionale è pari a 21mila euro annui circa (al netto dell'aggiornamento annuale ISTAT) mentre la tassa di smaltimento TARI corrisponde a 18mila euro circa.

L’affidamento avrà durata annuale con facoltà di rinnovo stabilito in sei mesi massimi.

"L'assetto definitivo dell’area portuale - si legge nel documento - sarà assicurata con l’approvazione del piano regolatore portuale. Sono stati individuati percorsi giuridico-amministrativi transitori validi fino all’entrata in vigore del piano, questi atti costituiranno elementi conoscitivi utili in ordine all’efficacia delle soluzioni tecnico-progettuali definite".

In allegato il tariffario stabilito dal bando di gara per l'affidamento dei servizi, con le tariffe unitarie in alta e bassa stagione diversificate in base alla lunghezza dell'imbarcazione.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata



Tag

Sardine a Roma: la vista dall'alto di piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca