Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:39 METEO:PORTOFERRAIO19°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Raisi, le immagini del presidente iraniano sull'elicottero prima dello schianto

Cronaca giovedì 30 giugno 2016 ore 10:31

Nuovo porto, la Regione ci ripensa

La Regione dice sì alla conferenza paritetica chiesta da Legambiente e Italia Nostra: "Possibili profili di incompatibilità o contrasto con il PIT"



MARCIANA MARINA — La giunta della regione Toscana ha risposto rapidamente alle richieste di pronunciamento della conferenza paritetica istituzionale per la variante al Regolamento Urbanistico e del contestuale Piano regolatore portuale per la riqualificazione del porto turistico di Marciana Marina avanzata da Legambiente e Italia Nostra Arcipelago Toscano e dal Comitato Porto Comune.

Nelle motivazioni del documento, acquisite agli atti della Direzione Urbanistica e Politiche Abitative, infatti: "Risulta che residuano possibili profili di incompatibilità o contrasto con il PIT", si legge nell’estratto del verbale della seduta della giunta regionale del 9 giugno.

Quindi la giunta regionale: "Ritenuto opportuno condividere i contenuti delle istanze e pertanto di adire la Conferenza paritetica interistituzionale, in relazione ai profili di incompatibilità o contrasto con il PIT indicati nelle istanze stesse, ha deliberato di adire, la Conferenza paritetica interistituzionale affinché la stessa si pronunci sui possibili profili di contrasto con il PIT della variante al Regolamento Urbanistico comunale e al Piano Regolatore Portuale per la riqualificazione del porto turistico di Marciana Marina" e ha comunicato il provvedimento al sindaco Andrea Ciumei.

"Siamo soddisfatti che la giunta regionale abbia accolto la nostra richiesta avanzata insieme a Italia Nostra e quelle del Comitato Porto Comune e degli operatori commerciali e nautici. Ringraziamo gli assessori regionali per la sensibilità politica e istituzionale dimostrata - dice Maria Frangioni, presidente di Legambiente Arcipelago Toscano - pur essendo un tavolo tecnico, sarà l’occasione per garantire quel minimo di partecipazione che è stata negata ai cittadini di Marciana Marina, se si esclude l'iniziativa Porto in Piazza che, a detta degli stessi marinesi, si è rivelata una presa in giro, visto che il Piano Portuale presentato disattende praticamente tutte le istanze e le perplessità emerse nella comunità marinese. Contrarietà spesso condivise dalla stessa Regione e dalla Soprintendenza, ma che sono state respinte ugualmente in blocco dalla giunta marinese". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna è stata immediatamente soccorsa dalla comandante della polizia municipale, poi sono intervenute ambulanza e automedica
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Elezioni

Elezioni