Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 28 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali Ennio Doris, Berlusconi fa le condoglianze alla moglie Lina Tombolato

Politica martedì 13 luglio 2021 ore 13:36

L'amministrazione marinese replica alla minoranza

Gabriella Allori, sindaca di Marciana Marina

L'amministrazione comunale di Marciana Marina: "Da qualche parte dovevamo iniziare a sistemare quanto ereditato dalla giunta Ciumei".



MARCIANA MARINA — "La citazione con la quale si apre il comunicato della minoranza in merito ai parametri fuori norma relativi ai prelievi del Molo del Pesce desta non poche perplessità; si parla di “imbarazzo”, che probabilmente è lo stesso identico imbarazzo provato dalla Giunta Ciumei nei dieci anni di mandato, durante i quali i prelievi delle acque effettuati da Goletta Verde hanno dato puntualmente il solito esito negativo e il “danno”si ripete da allora". 

L'amministrazione comunale di Marciana Marina replica alle accuse del gruppo di minoranza che nei giorni scorsi è scesa in campo in seguito ai rilievi di Goletta Verde (leggi qui l'articolo).

"Evidentemente - prosegue L'amministrazione comunale - niente di risolutivo è stato tentato al tempo poiché il problema è rimasto lo stesso e l’amministrazione attuale da qualche parte doveva pur iniziare a intervenire...La rete fognaria di Marciana Marina deve essere sottoposta a periodici controlli e verifiche per l’individuazione di eventuali interferenze tra le varie linee laddove si potrebbero verificare commistioni tra acque chiare e scure, anche determinate da semplici malfunzionamenti e necessita soprattutto di interventi di separazione". 

"Per questo motivo l’amministrazione, - prosegue la replica della maggioranza- già dallo scorso anno ha approvato una convenzione tra Comune di Marciana Marina, Asa spa ed Autorità Idrica Toscana, la quale prevede una serie di controlli ed interventi propedeutici al miglioramento delle problematiche di cui sopra, la suddivisione delle acque chiare e scure di Via L. Lloyd (lavoro eseguito ed ultimato a fine maggio ) ed il potenziamento dell’attuale sistema di trattamento, attraverso la progettazione preliminare e definitiva per la realizzazione in due lotti funzionali di un nuovo impianto di trattamento spinto, composto da un comparto di grigliatura, dissabbiatura e disoleatura (lotto 1) e dal completamento con una linea di trattamento biologico secondario ed eventuale terziario (lotto 2). Ovviamente è prevista la progettazione entro la fine di questo anno ed il conseguente realizzo entro l’anno 2022". 

"Per quanto riguarda il disagio causato alla cittadinanza da ruspe ed escavatori, - aggiunge l'amministrazione comunale - sottolineiamo che sono stati indispensabili per gli interventi di asfaltatura di ambiti stradali (di cui quello interessato dai lavori di Asa è solo un breve tratto) che versavano in condizioni disastrose già da anni, si veda ad esempio piazza Sanzo, dove il venir meno dell’asfalto aveva creato pericolose crepe e buche già a pochi anni dalla sua realizzazione, e viale Aldo Moro, divenuta di fatto una provinciale con tutto quello che ne consegue dal punto di vista del traffico pesante. Quindi l’Amministrazione ha ritenuto di intervenire spendendo giustamente i “denari” dei cittadini, per restituire loro almeno una parte delle strade riqualificate e prive di buche…niente che non potesse essere fatto prima!"

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Capitaneria di porto di Portoferraio ha interdetto lo specchio acqueo davanti alla spiaggia per la presunta presenza di ordigni bellici in mare
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità