Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:13 METEO:PORTOFERRAIO10°12°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 09 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Patrick Zaki di nuovo a casa: «Grazie Italia, voglio tornare presto. Aspettatemi»

Attualità giovedì 08 luglio 2021 ore 12:25

Prelievi sulla costa, bene Portoferraio e Campo

Prelievi a Punta della Rena, Portoferraio

I dati sui prelievi dei volontari di Goletta Verde vedono migliorare la situazione in due punti che si erano rilevati critici in precedenza



ISOLA D'ELBA — In totale sono venti i punti campionati lungo la costa della Toscana dai volontari e dalle volontarie di Goletta Verde, sedici lungo i corsi d’acqua e quattro a mare. Ben dieci punti sono risultati fuori dai limiti di legge: otto i punti giudicati fortemente inquinati e due inquinati.

Per quel che riguarda i campionamenti effettuati all'isola d'Elba, come si legge in una nota di Legambiente, due sui quattro prelievi sono risultati oltre i limiti di legge: fortemente inquinato il campione prelevato presso spiaggia del Moletto del pesce a Marciana Marina e inquinata la foce del Fosso di Mola/Fossone centrale a Capoliveri. Gli altri due campionamenti sono invece risultati entro i limiti: si tratta del Fosso della Madonnina a Portoferraio e la Spiaggia di fronte alla foce Fosso Galea/La Pila a Campo nell’Elba.

"Il fatto che i prelievi realizzati all’Elba dal team di Goletta Verde confermino i dati fuori norma al Moletto del Pesce a Marciana Marina e alla foce del Fosso di Mola a Capoliveri (al confine con Porto Azzurro) non è una sorpresa. - commentano da Legambiente Arcipelago toscano - Invece, è confortante che, nonostante le continue segnalazioni di sversamento da un troppo pieno del tubone che serve il depuratore di Schiopparello, i risultati del prelievo realizzato al Fosso della Madonnina/Punta della Rena a Portoferraio siano risultati entro la norma. Il dato della Foce a Marina diCcampo conferma un trend che, dopo i dati fuori norma ritrovati in occasione di piogge, è da anni entro la norma".

"Mentre il dato fuori norma di Mola deriva probabilmente da un qualche scarico abusivo che non è mai stato trovato, - proseguono da Legambiente Arcipelago toscano - quello fortemente inquinato del Moletto del Pesce di Marciana Marina è il frutto della mancata depurazione storica dei reflui fognari, problema che il Comune e Asa si erano impegnati ad affrontare, ma evidentemente i lavori fatti finora sono serviti a poco e il rifacimento della rete fognaria e la costruzione di un depuratore sono fino a oggi rimasti al livello di buone intenzioni progettuali. Una situazione preoccupante, visto che, seppure il troppo pieno fognario scarichi in zone portuale, nell’area adiacente c’è la spiaggia del Capitanino, teoricamente destinata solo all’elioterapia, con divieto di balneazione ma dove i bagnanti sguazzano in mare tranquillamente. Lo stesso vale per Mola e la spiaggia per cani – in Zona B del Parco Nazionale - che l’ineffabile Sindaco di Porto Azzurro si appresta a riprofilare secondo un ripascimento approvato e finanziato dalla Regione Toscana e che speriamo non subisca nuovamente lo scarico di materiale alieno e incongruo, come già avvenuto in questi giorni con l’imbiancamento della spiaggia portuale La Rossa utilizzando la sabbia di una cava sarda".  


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il vento che soffia dalle prime ore della mattina ha causato disagi nei collegamenti marittimi fra Elba e Piombino. Ecco la situazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS