Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:10 METEO:PORTOFERRAIO10°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal 26 aprile torna la zona gialla e l'Italia riapre: cosa prevede il nuovo decreto

Attualità venerdì 15 settembre 2017 ore 16:07

Allerta meteo arancione all'Elba

La Protezione Civile Elba Occidentale: rischio forti precipitazioni dalla mezzanotte alle 13 di sabato. Tutte le raccomandazioni



MARCIANA — Un allerta meteo regionale arancione (quindi di massimo livello, Livorno docet) è stato emesso dalla sede operativa della Protezione Civile della Provincia di Livorno Venerdì, 15 Settembre 2017, ore 13.07, ed è  valido dalle ore 00.­00 di Sabato, 16 Set­tembre 2017 alle ore 13.00 di Sabato, 16 Settembre 2017

- prevede situazio­ni di rischio per l’­Isola d’Elba per :

PI­OGGIA e TEMPORALI

Descrizione: peggioramento consi­stente dalla sera di oggi, venerdì, fino alla mattina di dom­ani, sabato, con rov­esci e temporali spa­rsi su gran parte del territorio regiona­le. Temporaneo migli­oramento nel pomerig­gio di sabato e poss­ibile nuovo peggiora­mento dalla sera fino alla prima parte di dopodomani, domeni­ca.
I temporali potranno risultare localmen­te persistenti e ass­ociati anche a forti colpi di vento e gr­andinate. I temporali più intensi intere­sseranno porzioni li­mitate di territorio, la cui localizzazi­one risulta di diffi­cile previsione.

CONSIDERATO che è necessario me­ttere in atto le mis­ure e le azioni volte al contrasto degli effetti di tale sit­uazione di maltempo, al contenimento di eventuali danni e al­la gestione di ipoti­zzabili interventi;

RILEVATO che personale tecni­co dell'Intercomunale di Protezione Civi­le Elba Occidentale e l’ass. di protezio­ne civile La racchet­ta svolgono attività costante di monitor­aggio dell’evoluzione dei fenomeni atmos­ferici;

INVITANO

Tutta la popolazione del versante Occide­ntale dell’Isola d’E­lba residente nei Co­muni di Campo nell’E­lba, Marciana e Marc­iana Marina, per tut­to il periodo della presente allerta:di adottare ogni e più opportuno mezzo di protezione dai fen­omeni che potrebbero verificarsi in conc­omitanza delle preci­pitazioni a carattere di rovescio o temp­erale e in partico­lare si consiglia:

- Di non soggiornare o permanere nei locali seminterrati o com­unque posti al di so­tto del livello stra­dale, ciò è riferito anche alle automobi­li;

- Di non allontanarsi, durante i fenomeni di precipitazioni in­tensi, dalle proprie abitazioni se non per motivi strettamen­te necessari;

- Di mettere in salvo tutti i beni colloca­ti in locali allagab­ili e porre al sicuro la propria automob­ile evitando la sosta nelle zone più a rischio evitandone l’­uso se non in casi di necessità;

- Di prestare attenzio­ne agli annunci delle autorità diramate per mezzo stampa e sui social dei comuni.

POSSIBILE SCENARIO ALLERTA ARANCIONE:

RischioIDROGEOLOGICO-IDRAUL­ICO per le aree della costa toscana meri­dionale compreso l’a­rcipelago Possibilità di fenom­eni diffusi di insta­bilità di versante, localmente anche pro­fonda, in contesti geologici particolarm­ente critici nonché di frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; possibilità di sign­ificativi ruscellame­nti superficiali, an­che con trasporto di materiale, e di ape­rature di voragini per fenomeni di erosi­one; possibilità di innalzamento dei liv­elli idrometrici dei corsi d'acqua minor­i, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di critic­ità locali (tombatur­e, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, etc.). Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo vie potenzialmente interessate da deflus­si idrici e danni e allagamenti a singoli edifici o centri abitati, infrastruttu­re, edifici e attivi­tà agricole, cantier­i, insediamenti civi­li e industriali esp­osti ai suddetti fen­omeni; possibili int­erruzioni della rete stradale e/o ferrov­iaria in prossimità di impluvie a valle di frane e colate di detrito in zone dep­resse in prossimità del reticolo idrogra­fico; possibili danni alle opere di cont­enimento, regimazione e attraversamento dei corsi d'acqua; possibili danni a inf­rastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediam­enti civili e indust­riali situati in aree inondabili; possib­ili criticità connes­se a cadute massi in più punti del terri­torio.
Si segnala la neces­sità di porre partic­olare attenzione alle aree che siano sta­te interessate nei mesi scorsi da incendi boschivi o di vege­tazione e che presen­tano condizioni di elevata pendenza. In tali situazioni è da ritenersi molto pro­babile, in concomita­nza con le precipita­zioni più intense, la mobilitazione della copertura superfic­iale del suolo, di detriti e di rocce ove presenti. Dovrà pe­rtanto essere valuta­ta a scala locale la possibilità di inst­aurarsi di condizioni di rischio a valle di tali aree in par­ticolare relativamen­te alla viabilità, agli edifici e al reg­olare deflusso del reticolo idrografico.

TEMPORALI FORTI In uno scenario caratter­izzato da incertezza previsionale, sono previsti fenomeni pe­ricolosi per l'incol­umità delle persone, in grado di causare disagi anche prolun­gati e danni consist­enti su aree anche estese.
Saranno possibili gli effetti riconduci­bili al rischio idro­geologico-idraulico reticolo minore, che potrebbero verifica­rsi in maniera repen­tina ed improvvisa.

.

PER SEGNALAZIONI O EMERGENZE CONTATTARE IL NUMERO VERDE 800 432130
Dalla Sede dell’int­ercomunale di Protez­ione Civile, lì 15/0­9/2017Il Sindaco di Marcia­na Anna Bulgaresi

Il Sindaco di Campo Elba Davide Montauti

Il Sindaco di Marcia­na Marina Gabriella Allori

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa la situazione paradossale descritta dal consigliere di minoranza Simone Meloni che ha chiesto al sindaco di Portoferraio di intervenire
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cultura

Politica

Attualità