Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:04 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 23 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quella volta che Costanzo intervistò Sandra Milo: il tributo di Pierluigi Diaco

Attualità venerdì 11 settembre 2015 ore 17:54

Marchetti appoggia Galli contro il Demanio

L'ex presidente parco minerario: “I funzionari dell’Agenzia non sono consapevoli delle responsabilità morali, civili e penali a cui vanno incontro”



RIO MARINA — "L’Agenzia del demanio ha venduto alcuni fabbricati che gli hanno fruttato un ragguardevole introito economico, quali il Bagno, l’ex Caserma della Guardia di Finanza, la Villa del Direttore, il Dormentorio, la Casa del Caporale, l’Officina San Jacopo e ora si accinge a alienare la Casa del Delegato governativo.

Nel frattempo ha continuato a lasciare i terreni in forte degrado ambientale con situazioni di rischio, compresi gli innumerevoli “laghetti” che seppure affascinanti, sono luoghi d’inquinamento chimico provocato dai metalli pesanti lì portati dal ruscellamento delle acque piovane. 

Intanto, dal prossimo primo ottobre, il Compendio minerario sarà privo di ogni vigilanza e manutenzione ordinaria. Così ha stabilito l’Agenzia del demanio. 

Una decisione che fra l’altro, non tiene conto come sull’area di Valle Giove sia tuttora in vigore il vincolo minerario. Un provvedimento, quello del Demanio, che trascura la presenza dei minerali affioranti, così, una volta interrotta la guardiania, i ricercatori di minerali da collezione saranno liberi di creare nuovi sgrottamenti e altre fonti di pericolo. 

Non bisogna inoltre trascurare né la presenza di zone di frana, né gli accessi alle gallerie, né gli ex fabbricati industriali oramai ruderi fatiscenti. Quelle aree, se lasciate incustodite, sono fonte di rischio per tutti quelli che senza l’accompagnamento di guide autorizzate, passeggeranno nei vecchi cantieri minerari all'oscuro dei pericoli che li attendono. 

Insomma, pare che i funzionari dell’Agenzia non siano consapevoli delle responsabilità morali, civili e penali cui vanno incontro". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un 20enne è accusato di tentato omicidio della madre. È stato arrestato e condotto presso il carcere di Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Attualità