Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultima di Valentino Rossi, si commuove per la festa e lancia il casco ai suoi tifosi

Cronaca giovedì 02 settembre 2021 ore 08:18

"Due positivi", protesta la polizia penitenziaria

Il sindacato Fns-Cisl lamenta personale ridotto all'osso al carcere di Gorgona. Stato di agitazione con astensione dalla mensa già dal 24 Agosto



LIVORNO — L'Fns Cisl ha scritto al prefetto per manifestare il "grosso disagio che il personale di Polizia Penitenziaria di stanza nell’Isola di Gorgona sta attraversando in questo particolare periodo". "La carenza di personale in forza nella sezione distaccata di Gorgona Isola - spiegano dal sindacato - ha raggiunto livelli d’insostenibilità tali per il quale chiediamo immediato intervento. Il Personale di Polizia Penitenziaria è ormai ridotto ad un contingente numerico tale
che è impossibile gestire la normale quotidiana attività sull’isola. Poco più di 20 unità, (senza la presenza costante di un Funzionario f.f. di Comandante del Reparto), sono ciò che rimane quale Contingente che deve assicurare la copertura di tutti i servizi".

"Purtroppo - prosegue la lettera inviata al prefetto di Livorno - rileviamo situazioni di gestione locale in chiara violazione della normativa contrattuale: ferie e riposi negate, dimezzati o posticipati per esigenze di servizio, aumento dei carichi di lavoro e delle responsabilità, personale che ancora continua ad effettuare turni di servizio non continuativi, ma interrotti nello svolgimento del servizio giornaliero, con prestazioni che rasentano le 10 ore ma che con l’interruzione tra una frazione ed un altra, impegnano la persona anche su 13 ore a disposizione dell’Amministrazione sull’isola. Ma accade anche di avere personale smontante dal turno notturno alle ore 8, che poi viene inserito in turno la stessa giornata. Non bastasse tutto questo continuano ad essere assegnati a Gorgona detenuti – sia dal Prap che dal Dap – che determinano l’esigenza di riaprire postazioni di servizio “statiche” che erano state soppresse per effetto dell’organizzazione delle attività con una popolazione detenuta esclusivamente in regime aperto”.

"Ad aggravare ulteriormente la situazione - concludono dalla Federazione nazionale sicurezza di Grosseto nella lettera indirizzata al prefetto, a firma del segretario Pierangelo Campolattano - sembrerebbe che sull’isola ci siano due casi di positività al Covid da parte di poliziotti penitenziari. Per tutti questi motivi dal giorno 24 agosto u.s. il Personale sta attuando la manifestazione pacifica dell’astensione dalla mensa di servizio, ma la Direzione di Livorno non ha assunto ad oggi, alcuna iniziativa concreta in merito alla gravissima carenza di personale. Così non è possibile proseguire e pertanto siamo a chiedere un intervento della S.V. per riportare una condizione minima accettabile, sia nella pianificazione del lavoro del personale, sia per assicurare soprattutto il rispetto dei diritti contrattuali e dell’integrità psico-fisica del personale oggi messo a durissima prova".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto di notte sulla strada di San Giovanni in prossimità di un cantiere. Una ragazza è stata trasferita con l'elisoccorso a Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità