Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:10 METEO:PORTOFERRAIO21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gb, morte deputato David Amess: Boris Johnson porta i fiori sul luogo del delitto

Lavoro venerdì 30 aprile 2021 ore 11:23

Sicurezza nei porti, lavoratori in sciopero

Una veduta del porto di Piombino

Sciopero di un'ora ad ogni fine turno per dire "Basta morti sul lavoro", dopo la morte del lavoratore portuale avvenuta ieri a Taranto



LIVORNO — Le segreterie di Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti della provincia di Livorno aderiscono allo sciopero nazionale di tutte le lavoratrici e lavoratori dei porti proclamato dalle rispettive federazioni nazionali per oggi venerdì 30 Aprile. Lo sciopero sarà di 1 ora alla fine di ogni turno.

"Il giorno dopo la giornata mondiale della sicurezza registriamo la drammatica morte di un lavoratore portuale nel porto di Taranto. - si legge in una nota dei tre sindacati diffusa a livello nazionale - Occorre mettere fine a questi tragici eventi e richiamare l'attenzione di tutti i soggetti preposti sui temi della sicurezza sul lavoro, tanto vitali per i lavoratori e le lavoratrici. A perdere la vita a seguito dell'incidente mortale sul lavoro al Porto di Taranto, è stato un lavoratore di una impresa ex art.16 della L.84/94. Non è più tollerabile la mancanza di sicurezza nei luoghi di lavoro, in modo particolare nelle aree, come i porti, dove si svolgono attività produttive in cui insistono complesse sinergie fra diversi mondi del lavoro". 

"È urgente e necessario che le istituzioni completino la normativa di riferimento per i porti, con particolare attenzione ai rischi da interferenza. - prosegue la nota - È fondamentale che il sistema delle imprese investa nella cultura della sicurezza e della prevenzione se non si vuole continuare ad assistere ad una vera e propria strage di persone che vanno al lavoro e gli si vuole garantire il ritorno a casa dalle proprie famiglie alla fine del turno di lavoro". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il fatto è avvenuto ieri mattina alla partenza del bus degli studenti in direzione di Portoferraio. A farne le spese anche altre persone a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Sport

Attualità