Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:30 METEO:PORTOFERRAIO19°36°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli

Attualità mercoledì 01 aprile 2015 ore 16:16

Lettera aperta degli insegnanti per il Preside

Insegnanti e genitori firmano una lettera aperta per tenere il dirigente scolastico che questa mattina ha salutato gli alunni prima delle vacanze



CAMPO NELL'ELBA — "Di chi si sta parlando?

Del nostro Preside che è entrato in silenzio, in punta di piedi ed ha aperto le porte della scuola, ha dato spazio a tutti con una visione diversa della scuola, e dopo poco i cambiamenti erano davanti agli occhi di tutti. Abbiamo conosciuto il preside Fazio pochi giorni dopo il suo insediamento nella prima assemblea dei genitori. La cosa che più ha colpito è stata la sua volontà di creare continuità tra " l’edificio scuola" e tutto ciò che sta fuori.

Voleva una scuola aperta verso il mondo, verso il territorio, i ragazzi devono essere parte integrante della loro realtà, conoscere la storia, i mestieri, la natura. Così ha coinvolto tutti in progetti semplici, ma efficaci, facendo sue le nostre tradizioni e ampliando le nostre vedute. Ha organizzato incontri: in uno di questi erano presenti gli ex insegnanti ; le sedie erano disposte a cerchi concentrici dove tutti si guardavano in faccia e il presente e il passato si fanno testimoni di una scuola che cambia e insieme disegnano il futuro. 

I nostri ragazzi hanno avuto un grande privilegio e lo hanno riconosciuto e testimoniato partecipando a tutte le iniziative e portando a casa dei bellissimi risultati. I Professori sono più motivati, noi genitori sempre a rincorrere feste e ricorrenze per dare il nostro apporto. I cambiamenti si sono toccati con mano da subito, dopo tanti anni abbiamo visto la scuola con l’Albero di Natale, per la prima volta l’atrio della scuola ha accolto una tavola apparecchiata per il pranzo di Natale, anche se fatto in anticipo (prima della chiusura per le feste natalizie dei plessi scolastici), tutti insieme insegnanti,personale ATA per scambiarsi gli auguri.

Per la prima volta abbiamo visto entrare a scuola i coriandoli a Carnevale ed i ragazzi fuori in cortile a fare le lezioni. I progetti con mille idee. I grandi risultati e le mille soddisfazioni, la felicità dei ragazzi che lo incontrano tutte le mattine e quelli che lo incontrano qualche volta di meno, ma hanno la stessa soddisfazione di essere riconosciuti e salutati per nome. 

Poi una doccia fredda. 

I giochi ora sono diversi, si raccolgono le firme, si vivono momenti di tensione, i visi più tirati, ma siamo fiduciosi di essere ascoltati. La comunità intera si è riunita tutta intorno ad una persona, un esempio grandissimo di integrità e umiltà, un vento di cambiamento. 

Ora si deve lottare, tutti uniti riusciremo! Non vogliamo niente di nuovo, non chiediamo l’impossibile, perché noi non vogliamo una reggenza che saltella da un edificio all'altro, senza conoscere nessun problema, nessun nome, nessuna necessità, che non si fa propositrice e non ha tempo di valutare le proposte. 

Noi non vogliamo un Preside qualsiasi... Noi vogliamo Lei, Il NOSTRO PRESIDE FAZIO!!!"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri forestali hanno trovato opere eseguite e in corso senza i necessari permessi e hanno denunciato la proprietaria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport