Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO11°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turisti feriscono due cuccioli d'orso per farsi un selfie

Attualità mercoledì 25 aprile 2018 ore 06:31

La "Biblioteca di Babele" ai "Venerdì del Foresi"

Venerdì 27 aprile alle ore 16, nell'Aula Magna della sede del Grigolo, sarà presente il prof. Carlo Casolo. Il programma dell'incontro



PORTOFERRAIO — Quarto appuntamento de "I Venerdì del Foresi". Questa volta si parla de "La Biblioteca di Babele". Venerdì 27 aprile alle ore 16, nell'Aula Magna della sede del Grigolo, sarà presente il prof. Carlo Casolo.

Carlo Casolo è professore ordinario di Algebra presso il corso di laurea in Matematica dell’Università degli studi di Firenze.

La Biblioteca di Babele è il nome che lo scrittore argentino Jorge Luis Borges ha assegnato all’inimmaginabile ma logicamente plausibile biblioteca che raccoglie tutti i libri possibili (di una lunghezza non eccedente un numero dato di pagine). A partire dal suo omonimo e celebre racconto, del 1941, l’immagine della biblioteca di Babele ha assunto una valenza emblematica definitiva, e in qualche modo profetica, soprattutto in seguito all’affermarsi della rete informatica, che da un lato la vede come una sua prefigurazione, e dall’altro ha reso quasi effettiva la sua consultazione. A partire dal racconto di Borges, il prof. Casolo traccerà una breve storia letterario-matematica dell’immagine della biblioteca, descrivendo alcuni antecedenti (di speciale interesse è un breve scritto di Leibniz, l’Apocatastasi, che probabilmente, al tempo della stesura del suo racconto, era ignoto a Borges) e qualche ripresa posteriore. Si parlerà quindi di alcuni altri scritti di Borges il cui tema è legato alle problematiche della biblioteca, discutendone in particolare gli aspetti matematici, e di altre immagini, come quella della macchina per la scrittura casuale ne "I Viaggi di Gulliver" o quella delle scimmie dattilografe, che sono strettamente connesse, anche per ragioni matematiche, a quella della biblioteca totale.

Gli incontri, che sono aperti a tutti, rappresentano occasioni di approfondimento di argomenti di interesse culturale generale e di attualità.

Il prossimo incontro è in programma per il 4 maggio, "Oreste del Buono" (Francesco Vanagolli, docente scuole secondarie).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Provincia di Livorno fa sapere che si sono concluse le operazioni di collaudo del tratto di strada che collega Rio Elba con Rio Marina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità