QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 15° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 08 dicembre 2019

Attualità giovedì 11 dicembre 2014 ore 12:22

La minoranza attacca sull'alluvione

Il gruppo Pellegrini interroga il sindaco Ferrari sulla gestione dell'emergenza al Carburo e chiederà risposta pubblica durante il prossimo consiglio



PORTOFERRAIO — Dopo le prime avvisaglie di scontro politico arriva adesso il primo atto ufficiale di accusa della minoranza consiliare alla giunta Ferrari per la gestione dell'emergenza durante l'allagamento della settimana scorsa. Mentre ancora non è chiaro l'ammontare dei danni e il sindaco ha già fatto sapere che si sta lavorando ad un modo di alleggerire l'imposizione fiscale per i soggetti colpiti.

"Quanto accaduto il 5 dicembre come ammette lo stesso Sindaco, ha sicuramente le caratteristiche dell’eccezionalità, ma negli ultimi tre anni, nonostante altrettante situazioni di precipitazioni eccezionali, la zona del Carburo e via Manganaro non avevano più subito allagamenti, questo perché, la struttura di Protezione Civile e di unità di crisi aveva elaborato protocolli operativi e di pronto intervento per prevenire i possibili allagamenti. 

Sinteticamente: Verificare che la stazione di pompaggio di Asa, posta sulla provinciale,sia funzionante. Il 5 dicembre pare che la stazione fosse bloccata. Aprire i tombini posti all'imbocco della via del cimitero, per evitare che l'acqua, ristagnando in via Manganaro, allaghi il Carburo. I tombini non sono stati aperti, se non quando ormai tutta l'area era allagata. 

Eppure, nonostante la tardivita' dell'intervento, tutta l'acqua è defluita in 40-50 minuti. Per mettere definitivamente in sicurezza la zona del Carburo e via Manganaro è stata elaborata una complessa opera pubblica, articolata in due lotti. 

Il primo, quello voluto, progettato e finanziato dall'amministrazione Peria, riguardava tutte le opere di fognatura ed edili. Il secondo, da finanziare prioritariamente col nuovo bilancio, riguardava tutti gli impianti elettromeccanici, compresa l'idrovora. Per il primo lotto si è ottenuto un finanziamento ministeriale per le Isole Minori, per il secondo lotto, per un importo di 422mila euro, era stato previsto il finanziamento per l’anno 2014 con risorse comunali. 

Chiaramente tale opera doveva trovare conferma nel bilancio approvato dalla Giunta Ferrari, dove la troviamo citata, ma eliminata dall’elenco delle opere previste nell’anno 2014 e con l’assestamento di bilancio di novembre, è stata rinviata al 2015 e quindi non finanziata. 

A questo punto ci sembra doveroso interrogare il sindaco sulla complessiva gestione dell’emergenza e delle opere-azioni necessarie a prevenirla: 

1. Perché la struttura di protezione civile, nonostante fin dal primo pomeriggio si fosse allagata la Sghinghetta, non era operativa ed attiva sul campo, come ammette lo stesso Sindaco? 

2. Perché l’Amministrazione ha tolto la Responsabilità della Protezione Civile alla struttura che in questi anni l’aveva gestita con professionalità, competenza ed esperienza (Comando dei Vigili Urbani), per trasferirla ad un Dirigente che non si era mai occupato di tale materia? 

3. Perché non si è monitorato il funzionamento delle stazioni di pompaggio, lasciando che tutta l'acqua in pressione da Carpani, allagasse il Carburo? 

4. Perché non si sono aperti i deflussi allo stadio, se non quando era troppo tardi? 

5. Perché non si è finanziato con priorità assoluta il secondo lotto dell'opera anzi è stato rinviato al 2015 e quindi fino all’approvazione del nuovo bilancio non potrà essere finanziato? Forse l'opera non è più prioritaria per la Giunta Ferrari? 

6. Si era provveduto, a fine estate, a verificare che la nuova fognatura non avesse problemi di deflusso verso il mare, considerato che alcuni residenti parlavano (forse impropriamente) di griglie non ancora collegate e di chiusure temporanee per realizzare le opere civili? 

7. Sono stati quantificati i danni e a quanto ammontano? 

8. In quali tempi e attraverso quali manovre di bilancio l’Amministrazione pensa di poter dar seguito all’impegno di ridurre le tasse comunali ai cittadini danneggiati dall’alluvione?"



Tag

Lo spot di Natale è un fallimento: l'azienda perde in borsa e viene travolta dalle critiche, «È sessista»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica