Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:39 METEO:PORTOFERRAIO13°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte e la crisi elettorale dei Cinquestelle. Ma che c’entra il governo Draghi?

Attualità lunedì 30 ottobre 2023 ore 16:27

Disastro di Capraia, il ricordo delle vittime

Era il 2000 quando un elicottero dei carabinieri si inabissò in mare provocando la morte di 7 carabinieri e di un agente della Polizia municipale



ISOLA DI CAPRAIA — Nella mattinata di oggi i carabinieri di Livorno hanno ricordato le vittime del disastro di Capraia del 30 Ottobre 2000. In quel terribile evento, avvenuto alle 21,30 circa, un elicottero dei carabinieri, dopo pochi minuti dal decollo dall’eliporto sito nei pressi del castello di Capraia, è precipitato in mare, inabissandosi. 

Tutte le 8 persone a bordo, 7 carabinieri ed un agente della Polizia Municipale di Capraia, hanno perso la vita nell’impatto.

Come da tradizione consolidata, la cerimonia di commemorazione si è aperta nel piazzale della caserma “Generale G. Amico”, dove, alle ore 10, alla presenza dei familiari delle vittime, di una rappresentanza del Comando Provinciale Carabinieri di Livorno, della II Brigata Mobile, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, dell’Associazione Nazionale Forestali e delle Associazioni professionali a carattere sindacale tra militari, il Generale di Brigata Lorenzo Falferi, Comandante della Legione Carabinieri “Toscana” di Firenze, il Generale di Brigata Gianluca Feroce, Comandante della 2^ Brigata Mobile di Livorno, il Colonnello Piercarmine Sante Sica, Comandante Provinciale di Livorno ed il Ten. Col. Francesco Bilancioni, Comandante del 4° Nucleo Elicotteri CC di Pisa, hanno deposto un cuscino di fiori alla lapide commemorativa all’interno della caserma “Generale G. Amico”.

Successivamente, alle 10,30, sulla banchina della chiesa di San Jacopo in Acquaviva, un altro cuscino di fiori è stato lanciato nello specchio di mare prospicente, in ricordo di tutte le vittime: i due piloti, i Marescialli Capo Riccardo Di Meo ed Elvio Possemato, e gli altri componenti dell’equipaggio, il Maresciallo Aiutante Rocco Vignola ed il Maresciallo Ordinario Cristiano Matano, tutti in servizio presso il Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pisa, il Maresciallo Capo Ludovico Muratori, il Maresciallo Ordinario Marco Zaccani ed il Carabiniere Massimiliano Montanino, rispettivamente Comandante ed addetti alla Stazione Carabinieri di Ardenza, il comandante della Polizia Municipale di Capraia, Alessandro Benelli.

Dopo il lancio dei fiori, nella vicina chiesa di San Jacopo è stata celebrata la Santa Messa in suffragio delle vittime, officiata da Don Pietro Folino Gallo, Cappellano Capo della Legione Carabinieri “Toscana”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco Tiziano Nocentini ha deciso di attribuire le deleghe all'ex direttore del presidio ospedaliero di Portoferraio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca