Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Sport giovedì 14 settembre 2023 ore 06:30

Rallye Elba storico, iscrizioni da record

Foto di: M. Bettiol

Sono 133 gli equipaggi in gara, di cui 21 elbani, e sono rappresentate ben 8 nazioni del mondo. Al via tre giorni di sport ed emozioni



ISOLA D'ELBA — Ancora un’edizione emozionante, si prospetta, il XXXV Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy, che alla chiusura delle iscrizioni ha di nuovo registrato le “tre cifre”: con 133 adesioni in totale.

Sarà il settimo e penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally AutoStoriche ed avrà validità anche per il Trofeo Rally Toscano oltre che per le serie promozionali del Trofeo A112 Abarth, del Memory Fornaca e del Trofeo Michelin Storico. Poi, appuntamento immancabile, per l’evento, sarà il “XXXV Elba Graffiti” di regolarità a media, valido per il Campionato Italiano di specialità, anche in questo caso un appuntamento irrinunciabile per gli specialisti, sia per il prestigio del correre all’isola d’Elba, sia per poter fare sport e turismo insieme.

Grande attesa, dunque, sull’isola per questa nuova sfida che nel dettaglio vede iscritti 83 concorrenti per il Rallye, 15 per il Trofeo A112 e ben 35 equipaggi nella parte “Graffiti” di regolarità. A questi numeri che identificano ancora una volta il grande fascino, la grande attrazione che hanno l’isola e la sua gara, si sommano 8 Nazioni diverse rappresentate ed al via, gli equipaggi elbani saranno ben 21. Ci sono dunque tutti gli ingredienti per poter assistere ad un grande evento, quello che prosegue senza dubbio la tradizione.

LE SFIDE “CALDE” TRICOLORI
Metti un percorso che emoziona, metti anche delle “piesse” che sono uniche per difficoltà, tecnicità, anche per scorci di paesaggio ed ecco che con la qualità dei piloti al via. Ad aprire le partenze sarà il pavese Matteo Musti, con una Porsche 911 Carrera, pronto a proseguire il trend positivo della stagione, in quanto leader del 2° raggruppamento. Secondo in pedana il senese Alberto Salvini, uno dei grandi estimatori del Rallye Elba dal quale ha ricevuto spesso ampie soddisfazioni. Si presenta al via con una delle grandi novità sportive della gara, con una Subaru Legacy del 4° raggruppamento, in luogo dell’amata Porsche. Tutti coloro che pensano in grande e inseguono un titolo saranno al via:
Nel primo raggruppamento Antonio Parisi e Giuliano Palmieri, entrambi su Porsche arrivano divisi da soli sei punti, con al comando il primo ed all’Elba sarà di nuovo battaglia. Come lo sarà anche con il terzo in classifica, Massimo Giuliani, con la meno potente ma agile Lancia Fulvia Hf. Al via anche Fabrizio Pardi, pure lui su Lancia, deciso a mettersi sotto nei quartieri alti della classifica.


Secondo Raggruppamento che certamente infiammerà la sfida, appunto con il leader della classifica Musti che dovrà difendersi dalle incursioni del valtellinese Lucio Da Zanche, un altro che all’Elba ha sempre fatto la voce grossa. Alle loro spalle ci saranno sia Valter Anziliero (Ford Escort RS) che Luigi Orestano (Posche 911), leggermente staccati dalla testa e quindi in cerca di punti pesanti.


Nel Terzo Raggruppamento i primi quattro in classifica ci saranno tutti, dal leader Mannino (Porsche), al secondo che è il lucchese De Bellis (Porsche), al suo primo anno di tricolore auto storiche, per proseguire con il locale Massimo Giudicelli e la sua VolksWagen Golf GTI, al milanese Lo Presti (Porsche) e tutti hanno un motivo per dare battaglia.


Quarto Raggruppamento che a parte la novità di Salvini in Subaru, propone “nomi” destinati a movimentare la gara. Si parte dal senese Valter Pierangioli e la sua Ford Sierra Cosworth 4x4 al siciliano Salvatore “Totò” Riolo, innamorato dell’Elba e della sua gara che gli hanno sempre dato sensazioni e soddisfazioni forti. Il pilota di Cerda sarà su una Porsche 911, poi vi sarà da tenere d’occhio il livornese Riccardo Mariotti, con la Sierra “palettone”, il rodigino Matteo Luise con la Fiat Ritmo 130, leader della classifica cercherà l’allungo ulteriore. Pierangioli e Mariotti, che lo seguono sul podio sono vicini, facile prevedere duelli particolarmente incandescenti, con il primo che certemente sfrutterà al meglio la trazione integrale che non l’altro, la cui vettura è a due ruote motrici.


Attenzione poi alle variabili, vale a dire i piloti elbani. Francesco Bettini si ripropone con una Lancia Delta Integrale con il preciso intento di riscattare il ritiro del 2022 per incidente. Ci sarà anche Andrea Volpi, con la novità di una Peugeot 309 16V gr. A, vettura tra le meglio rimaste in Italia.

IL TROFEO A112, DUE TAPPE DUE GARE
Quattordici sono gli equipaggi iscritti alla gara, dai quali ci si attende un’altra sfida di alto livello a partire da quello che è al comando della generale ovvero il duo detentore del titolo, formato da Ivo Droandi e Carlo Fornasiero. Alle loro spalle, rilanciati nella corsa per la vittoria finale dopo la doppietta al Campagnolo e al Lana, ci saranno Marco Melino e Michele Sandrin seguiti da un altro equipaggio più volte in bella luce quest’anno e parliamo di Luca Fichera e Lorenzo Pagliaro che hanno dimostrato di aver le carte in regola per firmare la loro prima vittoria in gara. Tutti però, dovranno vedersela con diversi outsiders a partire dal “sempreverde” Francesco Mearini navigato dal fido Massimo Acciai; torna in gara anche Nicola Tonetti affiancato da Giovanni Guerzoni e saranno al via anche Marcogino Dall’Avo e Manuel Piras per cercare la riscossa dopo un inizio di stagione avaro di soddisfazioni.

“GRAFFITI D’AUTORE”
Appuntamento imperdibile, irrinunciabile, quello dell’Elba per i regolaristi, sarà quest’anno estremamente qualificato. Vedrà al via i migliori specialisti, ben 35, che si sfideranno tra scenari unici per far proprio un alloro che ha un retrogusto particolare.

LE DIRETTE STREAMING
A cura di SportCultura.tv, la gara avrà una programmazione di dirette streaming, con il supporto di Aci Sport. Giovedì 14 settembre, alle 20:25 collegamento dalla partenza gara a Porto Azzurro + P.S. 2 Capoliveri (zona centro del paese) con collegamento dallo stop della prova.
Venerdì 15 Settembre alle 9,20 con la prova Spciale n. 3 nel primo chilometro di prova circa.
Sabato 16 Settembre dalle ore 16,25 arrivo gara a Capoliveri con copertura immagini della Prova Speciale n. 11.
Tutto quanto sarà fruibile nei canali social di SportCultura.tv, e nella piattaforma Facebook alle pagine del Rallye Elba e QUI Motori.

UN PERCORSO DISEGNATO COME TRADIZIONE VUOLE
Avrà caratteri distintivi importanti, l’edizione duemilaventitre, con un percorso definito “importante”, con ben 249,680 chilometri dei quali 120,690 di impegni competitivi, undici in totale, il 32,60 %, in tre giorni di competizione. Sempre parlando di percorso, vi sarà una rivisitazione della prova di Capoliveri, proposta in due versioni, le altre prove speciali saranno un “classico”, decisamente sempre attuale ed un’altra importante novità sarà la partenza da Porto Azzurro, mentre la bandiera a scacchi proseguirà a sventolare a Capoliveri, nel Piazzale Australia, dove è previsto anche il Parco di Assistenza.
Per non essere troppo invasivi con la vita quotidiana del territorio, il rallye si svolgerà per la prima tappa (oggi, giovedì 14 e venerdì 15 Settembre) nella parte orientale dell’isola, mentre per la giornata di sabato 16 si sarà concentrati nel versante occidentale. Una soluzione che ha sempre riscontrato apprezzamenti sia dalla popolazione che dai partecipanti.


PROGRAMMA DI GARA

Giovedì 14 Settembre 2023
9– 18: Ricognizioni
9– 11: Capoliveri, C/O Hotel Elba International – Località Naregno Distribuzione Road Book e Verifiche sportive
11– 16: Capoliveri Viale Italia Verifiche tecniche
20,30: Partenza - Porto Azzurro, Banchina IV Novembre
22,50 : Ingresso riordinamento 1 Porto Azzurro, Banchina IV Novembre

Venerdì 15 Settembre 2023
8,50: Uscita riordinamento 1 Porto Azzurro, Banchina IV Novembre
10,50: orario presumibile partenza XXXV Elba Graffiti
17,15: Arrivo 1^ tappa - ingresso in parco chiuso – Capoliveri.

Sabato 16 Settembre 2023
8,40: Partenza 2^ tappa Capoliveri
16,30: Arrivo 2^ tappa e premiazione-Capoliveri Piazzale Viale Australia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'ambulanza era parcheggiata ed è stata presa in pieno da un'auto parcheggiata proprio sotto la sede dei carabinieri in centro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Elezioni

Attualità