Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 20 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi agli studenti: «Devo tanto a mia moglie, senza di lei chissà quante fesserie avrei fatto»

Attualità mercoledì 15 dicembre 2021 ore 20:00

Bonifica zone minerarie, 4 milioni per l'Elba

Discarica ex Puppaio, Rio
Foto di: Facebook

Dei quattordici interventi che saranno realizzati in Toscana due riguardano le bonifiche nelle miniere di Capoliveri e Rio. Ecco i dettagli



ISOLA D'ELBA — Circa 39 milioni di euro da destinare alla bonifica dei cosiddetti siti orfani, vale a dire quei siti potenzialmente contaminati o contaminati per i quali il responsabile dell’inquinamento non è individuabile o se individuato non provvede agli interventi di bonifica. 

Sono le risorse assegnate alla Toscana dal Pnrr e dal ‘Programma nazionale di finanziamento degli interventi di bonifica e ripristino ambientale dei siti orfani’. 

Come spiega la Regione Toscana in una nota, dal primo arriveranno circa 33 milioni di euro, dal secondo quasi 6 milioni. Le risorse saranno utilizzate per 14 interventi.

Il Pnrr, alla misura M2C4.3 ‘Salvaguardare la qualità dell’aria e la biodiversità del territorio attraverso la tutela delle aree verdi, del suolo e delle aree marine’ prevede l’’Investimento 3.4: Bonifica dei siti orfani’, finanziato con 500 milioni di euro assegnati all’Italia. Di questi alla Toscana ne toccano più di 33. Il completamento degli interventi dovrà avvenire entro il primo trimestre 2026. 

Fra i siti proposti e approvati dal MiTE ci sono anche le Miniere di Calamita (Capoliveri) con 2,67 milioni di Euro e l'ex area mineraria Puppaio 2 (Rio) con 1,25 milioni di Euro.


Invece, i circa 6 milioni di euro assegnati dal ‘Programma nazionale di finanziamento degli interventi di bonifica e ripristino ambientale dei siti orfani’ finanzieranno interventi su alcuni siti anch’essi elencati nel ‘ Documento di indirizzo 2018-2020 sulle bonifiche pubbliche’, approvato dalla Regione nel 2017, e su siti segnalati da comuni. Si tratta in tutto di 8 interventi, 4 dei quali già previsti tra quelli finanziati dal Pnrr (quelli evidenziati in neretto). In questo caso la conclusione degli interventi dovrà avvenire entro il 31 dicembre 2025.


“Si tratta del finanziamento più consistente destinato alla bonifica dei siti inquinati mai assegnato alle regioni italiane – ha commentato il presidente Eugenio Giani. Il Pnrr permetterà, con le maggiori risorse messe a disposizione, di completare alcuni degli interventi inclusi tra quelli finanziabili con il Programma Nazionale. Una sfida importante e impegnativa per il sistema pubblico toscano, data la complessità dei procedimenti di bonifica in generale e, in particolare, vista la complessità di molti degli interventi proposti. Tuttavia è un’occasione unica ed una sfida da portare a compimento”.


“Il tema legato alle bonifiche, fondamentale per la Regione, è un po' la cenerentola del Pnrr – ha detto l’assessora all’ambiente Monia Monni – perché si tratta di interventi che non hanno tempi certi di esecuzione, mentre il Pnrr ne pone molto stretti. Rappresentano una leva importantissima in termini di benessere, salute e qualità dell’ambiente, ma anche in termini di sviluppo del territorio perché ci permettono di restituire agli usi legittimi aree compromesse dal punto di vista ambientale. Il finanziamento totale è importante perché consentirà di dar luogo a interventi significativi ed in molti casi attesi da lungo tempo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto nella notte a Capoliveri. Un uomo e una donna sono stati trasferiti con l'elisoccorso fuori Elba
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Elezioni

Attualità

Attualità