Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PORTOFERRAIO17°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 19 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Carpi, tromba d'aria si abbatte sull'aeroporto: aerei ultraleggeri distrutti

Attualità lunedì 23 marzo 2015 ore 10:44

​Il Museo di Rio Elba partecipa alla #MuseumWeek

Il museo archeologico di Rio Elba partecipa all'evento promosso da Twitter e dal Ministero della Cultura francese dal 23 al 29 Marzo 2015



RIO ELBA — Anche il Museo civico archeologico del Distretto minerario di Rio nell’Elba è fra i musei che hanno aderito alla #MuseumWeek (Settimana dei Musei), che si svolgerà su Twitter, e non solo, la settimana dal 23 al 29 Marzo 2015. Promossa da una dozzina di community manager di musei e istituzioni culturali francesi in collaborazione con il team di Twitter, la #MuseumWeek 2015 ha fra i suoi promotori anche il Ministero della Cultura francese. Ad oggi hanno aderito all’evento oltre 1800 musei del mondo, di cui 174 musei italiani ma la partecipazione è destinata ancora a crescere.

L’obiettivo della MuseumWeeK 2015 - come si legge nella presentazione dell’evento - è duplice: dare un’eco mondiale a questo evento dedicato alla celebrazione dei musei e attirare un numero di visitatori ancora più ampio, in modo ludico e partecipativo. Per interagire con il Museo archeologico di Rio nell’Elba su Twitter basta cercare @MuseoRioElba

La settimana sarà scandita da 7 temi in 7 giorni, accompagnati da 7 hashtag dedicati, uno per ogni giorno. 

Lunedì 23 marzo #secretsMW sarà il giorno dedicato alla vita quotidiana del museo, al “dietro le quinte” e e scoprire le sue curiosità. 

Martedì 24 marzo #souvenirsMW sarà dedicato alla condivisione dei ricordi dei visitatori, ad esempio attraverso un oggetto, ad un incontro o un momento che ha lasciato il segno. 

Mercoledì 25 marzo #architectureMW sarà dedicato a raccontate la storia dell’ edificio, del suo quartiere e dei suoi luoghi emblematici. 

Giovedì 26 marzo #inspirationMW l’invito è rivolto ai visitatori a catturare, intorno a sé, dei contenuti con l’invito alla condivisione su Twitter.

Venerdì 27 marzo #familyMW il museo presenterà suoi contenuti online e attività connesse. 

Sabato 28 marzo #favMW Sabato sarà il giorno dei colpi di fulmine. L’invito è rivolto ai visitatori a condividere con una foto, un video o un Vine - ciò che hanno amato di più del museo. 

Domenica 29 marzo #poseMW Domenica invece i visitatori potranno considerare il museo come un set e a mettersi al centro della scena. Pose, memi, selfie, etc. sarà il pubblico ad occupare lo spazio a modo suo. Una delle curiosità riguarda il fatto che in base alle conversazioni su Twitter si può monitorare l’attività dei vari musei e vedere di volta in volta i musei Top, cioè i più influenti attraverso la sezione Twitter space sul sito ww.museumweek2015.org

Il Museo archeologico di Rio nell’Elba sarà inoltre aperto al pubblico da giovedì 26 a domenica 29 Marzo dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19

Sabato 28 Marzo inoltre per i ragazzi dai 6 ai 13 anni si svolgerà la “Caccia al tesoro nascosto del Museo archeologico del Distretto minerario” (ingresso gratuito), con l’obiettivo di stimolare la curiosità e l’osservazione a caccia di oggetti ma anche di informazioni.

Il Museo è inoltre disponibile all’apertura su prenotazione anche negli altri giorni, contatti tel. 0565 943428 o 0565 943427 Email: v.caffieri@comune.rionellelba.li.it.

Durante la #MuseumWeek inoltre l’ingresso al Museo sarà al prezzo ridotto di 3 euro. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si tratta di un imprenditore di 45 anni, originario della provincia di Perugia, che era scomparso in Albania in circostanze misteriose
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

STOP DEGRADO

Attualità