Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PORTOFERRAIO25°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità giovedì 16 aprile 2015 ore 17:51

Il grido del padre: "Voglio giustizia per Lorenzo"

Si sono svolti oggi i funerali per Lorenzo Claris Appiani. Un intero paese ha salutato commosso il giovane avvocato ucciso nel tribunale di Milano



RIO MARINA — "E' andato disarmato all'appuntamento con il suo assassino. Non provo rancore ma voglio giustizia".

Sono queste le parole che Aldo, il padre di Lorenzo Claris Appiani pronuncia dal pulpito guardando la bara che racchiude il figlio, ucciso dalla lucida follia di Claudio Giardello pochi giorni fa nelle aule del palazzo di giustizia di Milano.

Giustizia appunto, quella che Aldo chiede per il figlio: "Voglio che venga riconosciuta una responsabilità individuale: non è colpa della società, non si può dare la colpa alle circostanze. Quella persona è il male e la giustizia deve combattere il male. E deve combattere anche quelli che cercano scusanti, perchè non ce ne sono".

Era rimasto a capo chino fino a quel momento Aldo, non aveva dato spazio alla commozione e al dolore che solo un padre privato del figlio può provare. Stringeva il banco della chiesa di Rio Marina, forse cercando una spiegazione che deve aver fatto mille volte in questi giorni.

Alla fine ha parlato e ha fatto uscire la rabbia e l'indignazione. Le sue parole sono state accolte da minuti interi di applausi da parte di una chiesa gremita, da un paese che si è stretto intorno a lui e alla famiglia, da un'isola intera che questo pomeriggio era tutta lì, per chiedere insieme a lui, giustizia per Lorenzo.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Purtroppo è stato inutile ogni tentativo di rianimazione effettuato dai soccorsi intervenuti nella notte nella sua abitazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Politica