Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:27 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del rapimento di 5 soldatesse israeliane il 7 ottobre, insulti e sangue

Attualità giovedì 06 luglio 2017 ore 09:02

​Grazie a Cosimo si annaffia il verde pubblico

fortezze portoferraio

Per ovviare al risparmio idrico forzato il comune utilizza le antiche cisterne medicee sotto Palazzo della Biscotteria



PORTOFERRAIO — In attesa delle celebrazioni a lui dedicate, Cosimo de' Medici, ideatore e fondatore di Portoferraio, non perde occasione per ricordare ancor oggi la sua lungimiranza. La città fortificata, infatti, aveva un sistema di recupero delle acque piovane che confluivano in cisterne sotterranee permettendo l'approvvigionamento idrico anche in tempi di carestia o di assedio. Un sistema che a tutt'oggi, 500 anni dopo, è ancora perfettamente funzionante.

A ricordarlo è il consigliere delegato al verde pubblico Riccardo Nurra, che ha trovato il modo per utilizzare anche oggi questa preziosa risorsa.: "La siccità e il conseguente divieto di annaffiare orti e giardini - si legge in una sua nota - impediscono in pratica di irrigare le piante che sono nei vasi di tutta la Darsena medicea. Un divieto che, oltre al dispiacere di vedere morire le nostre belle piante, a noi, che siamo meta turistica, può provocare un grosso danno d'immagine per la città di Portoferraio, bellissima in questo periodo di fioritura, per chi approda e per chi passeggia nel nostro lungomare".

"Ma una soluzione - ricorda appunto Nurra - ce l'ha servita il grande Cosimo de' Medici, che ormai 500 anni fa progettò Cosmopoli, città ideale fortificata con un grande numero di cisterne, al fine di garantire una notevole quantità d'acqua in caso di assedio. Così che ora, nella antica Cosmopoli, attuale Portoferraio, una grande cisterna, posta proprio sotto la Biscotteria, viene da qualche giorno utilizzata proprio per annaffiare le piante: attraverso l'uso di una pompa vengono caricate delle autobotti e gli addetti al verde possono così continuare le operazioni di annaffiatura, continuando a garantirci la bellezza della nostra Darsena".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Cocktail e aperitivi nei migliori bar dell'isola. Protagoniste anche musica, enogastronomia e gli scenari più suggestivi dell'isola e concorso a premi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità