comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:24 METEO:PORTOFERRAIO13°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 28 novembre 2020
corriere tv
Guerra civile a Parigi, manifestanti danno fuoco alla Banque de France

Attualità venerdì 25 settembre 2020 ore 11:24

Carburante all'Elba, la Regione finanzia Toremar

Toremar
Foto di repertorio

La giunta regionale ha deliberato una nuova tratta per garantire i servizi minimi essenziali dedicata esclusivamente al trasporto di carburante



FIRENZE — Dopo le criticità emerse nei mesi scorsi per il rifornimento di carburante all'Elba e dopo che il sindaco di Portoferraio aveva scritto al Ministero dello Sviluppo economico e dopo un tavolo di confronto svoltosi in Regione (vedi gli articoli correlati sotto), il 15 settembre 2020 la giunta uscente della Regione Toscana ha deliberato di istituire e finanziare una tratta marittima aggiuntiva per l'approvvigionamento di carburante all'Elba, estendendo il contratto di Toremar spa, società acquisita da Moby spa, che già effettua il servizio di continuità territoriale.

Nella delibera di giunta regionale vengono spiegate le motivazioni del provvedimento: "Vista la nota del Sindaco di Portoferraio Prot. 307996 del 10/09/2020, con la quale evidenzia i disagi che si sono verificati nei mesi estivi tanto da temere l’interruzione dell’approvvigionamento all’isola di carburante e conseguentemente la difficoltà di assicurare la regolare erogazione dei servizi pubblici essenziali e specificatamente: il trasporto pubblico, anche dei mezzi di soccorso, gli interventi di protezione civile, dei vigili del fuoco, di scuolabus, nonchè la regolare raccolta e gestione dei rifiuti urbani nell'isola;

Considerato che il contratto in oggetto prevede insieme al trasporto persone anche il trasporto merci con specifiche limitazioni nel rispetto della normativa vigente in materia per garantire la sicurezza dei passeggeri;

Considerato che il servizio richiesto dal Sindaco di Portoferraio sono da ritenersi “servizi minimi” in quanto finalizzati al soddisfacimento dell’obbligo di mantenimento del servizio universale e ad assicurare la prestazione dei servizi pubblici essenziali, quali il trasporto pubblico, lo smaltimento rifiuti e servizi di pubblica utilità a favore della collettività.

Ritenuto che è compito della Regione la definizione dei servizi minimi e dei criteri di loro svolgimento all’interno del quadro normativo generale;

Ritenuto necessario introdurre una “Tratta aggiuntiva” al programma di esercizio del contratto di servizio per il cabotaggio marittimo di collegamento con le isole dell’Arcipelago Toscano attualmente non coperta dal servizio attuale da dedicare esclusivamente al trasporto di carburante per garantire sull’isola il diritto alla mobilità e lo svolgimento dei servizi pubblici essenziali, quali il trasporto pubblico, lo smaltimento rifiuti e servizi di pubblica utilità a favore della collettività per la comunità elbana;

Ritenuto di introdurre il servizio di cui sopra in via sperimentale fino alla scadenza del contratto di servizio prevista nel 2023 al fine di valutare il livello essenziale e adeguato della prestazione del servizio idoneo a garantire uno standard di omogeneità nella fruizione dello stesso sul territorio;

Valutato che la Regione debba garantire tale servizio, in forma minima e di modica entità, considerato la presenza di operatori privati in regime di libero mercato e che l’intervento dell’Ente e’ esclusivamente finalizzato a garantire un livello essenziale delle prestazioni dei servizi pubblici presenti sull’Isola d’Elba".

La giunta regionale ha quindi stabilito "di ritenere il servizio richiesto dal Sindaco di Portoferraio quale “servizio minimo” da prevedersi nell’ambito del contratto contratto di servizio con Moby Spa e Toremar Spa in quanto finalizzato al soddisfacimento dell’obbligo di mantenimento del servizio universale e garantire sull’isola il diritto alla mobilità e lo svolgimento dei servizi pubblici essenziali, quali il trasporto pubblico, lo smaltimento rifiuti e servizi di pubblica utilità a favore della collettività per la comunità elbana".

Perciò nella delibera della giunta regionale è stato incaricato il dirigente del Settore competente di "attivare le procedure necessarie per la modifica del servizio ai sensi dell'art. 6 comma 3 del contratto, inserendo tra i servizi minimi relativi alla continuità territoriale con l’isola d’Elba, in via sperimentale fino alla scadenza del contratto vigente, una tratta aggiuntiva al programma di esercizio del contratto di servizio per il cabotaggio marittimo di collegamento con le isole dell’arcipelago toscano ad oggi non coperta dal servizio attuale da dedicare esclusivamente al trasporto di carburante per garantire i servizi pubblici di cui ai precedenti punti fino ad un massimo di 48 coppie di corse annue aggiuntive e prevedendo l’obbligo del concessionario, nell’espletamento di tale servizio del rispetto delle regole di trasparenza e imparzialità rispetto ai fornitori di carburante esistenti sul mercato".

L'importo complessivo del servizio distribuito in tre anni fino al 2023 ammonta a 625.445,66 euro.



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Attualità

Sport