Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PORTOFERRAIO16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gilda Sportiello, deputata 5stelle alla Camera: «Ho abortito e non me ne vergogno»

Politica lunedì 25 giugno 2018 ore 18:15

Mugnai: "La Toscana rossa non esiste più"

Stefano Mugnai su un traghetto per l'Elba

L'analisi del voto amministrativo dopo i ballottaggi fatta dal coordinatore regionale di Forza Italia, Stefano Mugnai: "Ora obiettivo regionali 2020"



FIRENZE —  "Da stamani il capitolo ‘Toscana, regione rossa’ è consegnato alla storia. Con questo ribaltone, la spallata alla sinistra diventa realtà. Ed è la fine di un’era"

A parlare, dopo una notte insonne a seguire i ballottaggi di Massa, Pisa e Siena è l'onorevole Stefano Mugnai, coordinatore regionale di Forza Italia, che ha  incontrato i giornalisti questa mattina a Firenze, nella sede del Consiglio regionale toscano a Palazzo del Pegaso insieme al  Capogruppo in Consiglio regionale Maurizio Marchetti e il responsabile regionale di Forza Italia per gli Enti locali Paolo Barabino

Mugnai -  che è Vicecapogruppo degli azzurri alla Camera - viene da una settimana importante, dove ha conseguito in Parlamento la nomina nella XII Commissione “Affari sociali”, che gli consentirà di  continuare ad occuparsi di sanità anche in Parlamento, dopo essere stato Vicepresidente della commissione sanità della Regione Toscana,.

"Vinto Siena!!! E Massa e Pisa e Pietrasanta - ha affermato con entusiasmo -  dal 2015 ad oggi in Toscana abbiamo vinto in 6 comuni capoluogo su 7 che andavano al voto. Abbiamo fatto la storia politica della Toscana. Tutto parte da Arezzo (casa mia) nel 2015, poi 2016 Grosseto, poi 2017 Pistoia (facciamo palo a Lucca – dove perdiamo di appena 300 voti), e quindi 2018 Pisa, Massa e Siena. Nel ringraziare i coordinatori provinciali, gli eletti, i candidati e tutti quanti hanno concorso insieme a centrare questo risultato, non dimentichiamo che questo è stato reso possibile dal sostegno, dalla vicinanza e dai consigli del nostro Presidente Silvio Berlusconi. Ora, con gli esiti elettorali di oggi, diviene doveroso guardare con senso di responsabilità ancora maggiore al 2019 che vedrà chiamati alle urne i cittadini di Livorno, Prato e Firenze, sempre con la meta delle elezioni regionali del 2020. E’ evidente che - ha aggiunto ancora Mugnai -  con questi risultati riportati dal Pd e dalla sinistra che governa la Regione Toscana, le tensioni interne alla sinistra sono destinate a permanere ma non certo a sfociare in elezioni anticipate" 

"I dati della giornata di ballottaggio – contano Barabino e Mugnai – parlano di 4 comuni al centrodestra, uno a un candidato civico e solo uno tornato al Pd. In totale da oggi salgono a 33 i comuni amministrati dal centrodestra, per un totale di 708.613 cittadini che corrispondono al 50,8% sul totale di quanti, dal 2015 ad oggi, hanno espresso il loro voto. Pd e centrosinistra arretrano e oggi contano 43 comuni amministrati, 447.694 cittadini ovvero il 32,1% del campione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ruggero Barbetti, già sindaco e vicesindaco di Capoliveri, interviene per fare chiarezza sulle vicende giudiziarie in corso sul territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Sport