Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:00 METEO:PORTOFERRAIO14°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 10 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il figlio di Perisic consola Neymar in lacrime, la stretta di mano poi il commovente abbraccio

Attualità mercoledì 18 marzo 2020 ore 16:30

Divieto di accensione fuochi, alto rischio incendi

Foto di repertorio

La Regione ha istituito il divieto per il bel tempo e le scarse piogge che rendono alto il rischio di propagazione degli incendi



FIRENZE — Divieto assoluto di bruciare residui vegetali agricoli e forestali da sabato 21 Marzo fino a martedì 31 Marzo su tutto il territorio regionale. Lo ha stabilito la Regione Toscana considerato l'alto rischio di innescare incendi boschivi che si propagano molto velocemente favorito dal perdurare del bel tempo, con scarse precipitazioni e venti in arrivo dal nord che abbassano ulteriormente l'umidità nell'aria.

Oltre al divieto di bruciare di residui vegetali è vietata qualsiasi altra accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all'interno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno devono però essere osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

"In questo periodo di emergenza Covid-19, alla cittadinanza è richiesto di prestare particolare attenzione al divieto - spiega la Regione in una nota - per scongiurare roghi che richiedono la mobilitazione dei servizi anticendio".

La mancata osservanza delle norme di prevenzione comporta l'applicazione di pesanti sanzioni previste dalle legge.

Si sottolinea l'importanza di segnalare tempestivamente eventuali focolai al numero verde della Sala operativa regionale 800.425.425 o al 115 dei Vigili del Fuoco.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La famiglia del bambino è molto conosciuta anche all'Elba, in Valdera e a Pisa. A Sarzana è lutto cittadino. Cordoglio da Porto Azzurro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità