QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 19°20° 
Domani 17°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2019

Attualità lunedì 09 marzo 2015 ore 17:37

De Santi: "Io da qui non mi muovo"

IL sindaco di Rio Elba rimanda al mittente l'invito del collega Galli di Rio Marina e continua sulla strada della protesta: "Voglio garanzie"



RIO ELBA — Claudio De Santi, Sindaco di Rio nell’Elba: “Rimango qui finché non avremo garanzie sui finanziamenti per gli studi da effettuare sulla zona del Piano”. Per risolvere l’emergenza voragini nella zona del Piano, tra Rio nell’Elba e Rio Marina, sono vitali i finanziamenti che servono per gli studi su tutta l’area per poi arrivare ad un piano adeguato di messa in sicurezza.

Ricordiamo che nella zona, oltre alla strada provinciale e alla bretella alternativa, si trovano anche numerose abitazioni e sono presenti servizi e attività commerciali, oltre al passaggio della condotta idrica e alla centrale Enel.

Avviare il prima possibile la mappatura del rischio è quindi prioritario come lo è trovare i finanziamenti. Perciò Claudio De Santi, sindaco di Rio nell’Elba, dopo la partecipazione a vari tavoli istituzionali ha deciso di presidiare la zona finché non avrà risposte certe e atti formali sul reperimento di tali finanziamenti. Il sindaco di Rio nell’Elba inizierà il suo presidio dalle ore 12 di mercoledì 11 marzo.

“Sono qui per dare visibilità ad un problema che non è solo dei cittadini riesi – spiega De Santi- ma che interessa tutta l’Isola d’Elba perché in questa zona si trova anche la strada di accesso al secondo porto commerciale dell’Isola. Inoltre qui si tratta anche di un problema di continuità territoriale a rischio perché oltretutto la strada provinciale alternativa della Parata è completamente dissestata”. 

“Questa non è una manifestazione contro qualcuno - precisa il Sindaco di Rio nell’Elba- ma piuttosto ‘in difesa’ di un territorio e dei suoi cittadini che hanno il diritto ad avere garantita la loro sicurezza e la loro libertà di movimento e di accesso ai servizi all’interno e fuori dell’isola”.

“Questa deve essere una manifestazione pacifica e senza creare ulteriori disagi, l’unico obiettivo è quello di dare voce alla situazione di emergenza in cui versa questa parte dell’Isola d’Elba. Raccomando a chiunque sarà presente di manifestare in modo pacifico. In caso contrario sono pronto a dissociarmi”



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità