Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:52 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, sciame sismico ai Campi Flegrei. Danni e persone in strada: «Mai tanto forte»

Attualità giovedì 02 luglio 2015 ore 17:04

Cerimonia per l'eroe di El Alamein

Intitolato questa mattina il piazzale dell'alzabandiera della base di Val Carene alla memoria del parà portoferraiese Leo Seni



PORTOFERRAIO — E' culminata sulle note de Il Silenzio la cerimonia che si è svolta questa mattina nella base logistico addestrativa di Val Carene per intitolare alla memoria del tenente Leo Seni il piazzale dell'alzabandiera.

Il paracadutista della brigata Folgore, residente a Portoferraio dove frequentò il liceo Foresi, come ha ricordato il sindaco Mario Ferrari, perì nella battaglia di El Alamein ma il suo valore, e quello dei suoi commilitoni, è stato riconosciuto a più riprese dalle forze alleate.

A fare gli onori di casa il tenente colonnello Maurizio Silvestri: "In questa base, durante l'inverno, si addestrano i reparti operativi mentre d'estate è un luogo di riposo per le famiglie dei militari. Questo deve essere un luogo aperto a tutta la città e alla comunità elbana perchè qui si conserva la memoria degli eroi come il tenente Seni che ha dato la vita il 4 ottobre del '42.

Noi vogliamo ricordarlo intitolandogli il piazzale dell'alzabandiera e lo sarà ancora di più grazie al regalo dell'artista Italo Bolano, ma la comunità deve conoscere la storia di questo eroe elbano".

Un ricordo di Seni lo ha lasciato anche il sindaco Mario Ferrari: "Ho ritrovato Leo Seni in un annuario del liceo Foresi del '37 e come lui molti nostri ragazzi che hanno dato la vita in guerra venivano da quelle classi. E' giusto ricordare Seni nella maniera più degna, un giovane che ha fatto il suo dovere fino in fondo. 

I paracadutisti caduti a El Alamein furono un esempio di onore riconosciuto anche da nemico. Fu Winston Churchill a dire: "Dobbiamo davvero inchinarci davanti ai resti dei leoni della Folgore".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino con codice giallo per le produzioni 24 ore. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Elezioni

Attualità

Attualità