Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:00 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 05 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Ibra in ritardo arriva grazie a un passaggio in moto in autostrada: il video

Attualità venerdì 07 agosto 2015 ore 17:18

Usl 6: circa 80 occupati in più 18 mesi

L'azienda precisa che il personale tecnico e sanitario è cresciuto: "non è in corso nessuno smantellamento dei servizi di cura"



LIVORNO — "Nel periodo tra il primo gennaio 2014 ed il 30 giugno 2015, il delta tra entrate e uscite di personale, a tempo determinato ed indeterminato, vede nella ASL 6 un incremento di circa 80 persone, pressoché interamente realizzatosi in profili dedicati all’assistenza alla persona"

E' l'azienda Usl 6 di Livorno a precisarlo in una nota stampa diffusa "in relazione agli articoli di stampa di varie sigle sindacali che lamentano una riduzione delle dotazioni organiche paventando rischi per i servizi e creando un clima di incertezza nella popolazione".

La Direzione precisa che "nel corso dell’ultimo anno e mezzo l’Azienda ha aumentato di 8 il numero dei medici, di 25 gli infermieri, di 13 gli operatori socio sanitari, di 10 le ostetriche, di 7 tra fisioterapisti, logopedisti ed educatori professionali, di 2 i terapisti della psicomotricità in età evolutiva, di 9 tecnici di radiologia, di 3 gli psicologi e di 3 assistenti sociali"

"Non è in corso quindi nessuno smantellamento dei servizi di cura, anzi su di essa si è investito nonostante il periodo di forte difficoltà economica anche al fine di affrontare al meglio la profonda riorganizzazione del Servizio sanitario regionale - prosegue la nota - A quest’ultima, infatti, l’Azienda si presente con una dotazione pressoché ricondotta a quella in essere nel 2010, tale da poter affrontare serenamente la revisione complessiva della rete delle attività che si prevede di attuare secondo una logica di specializzazione e di massima integrazione a livello dipartimentale su base sia interzonale che interaziendale".

"Una logica che consentirà di realizzare - concludono dalla direzione sanitaria - le ulteriori misure di contenimento di spesa previste e rese ulteriormente necessarie dalle disposizioni di legge nazionali (l’ultima delle quali, il taglio di 2,35 miliardi di euro del fondo sanitario nazionale a valere sul 2015), anche relativamente alla voce personale, mantenendo inalterati i livelli di garanzia e di prestazione",

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità