Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:35 METEO:PORTOFERRAIO13°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 10 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Treviso, incidente deltaplano: il video della tragedia

Attualità giovedì 11 giugno 2020 ore 11:58

Tributi, misure per aiutare famiglie e imprese

andrea gelsi
Andrea Gelsi

A Capoliveri esonero del suolo pubblico e posticipo di Imu e Tari. Il sindaco Gelsi:"Misure necessarie per aiutare famiglie ed imprese"



CAPOLIVERI — Importanti novità sono state introdotte in materia di tributi locali dall’amministrazione comunale di Capoliveri guidata dal sindaco Andrea Gelsi, che nella giornata di martedì 9 giugno è intervenuta su suolo pubblico, Imu e Tari.

Ad annunciarlo è lo stesso sindaco Gelsi che ha spiegato la manovra attuata dalla sua giunta passo per passo, sottolineando la necessità di andare incontro a famiglie ed imprese nella particolarissima situazione emergenziale in cui versa il sistema economico attuale in conseguenza del Covid-19.

“Abbiamo deciso di intervenire in maniera importante su suolo pubblico, Imu e Tari – ha spiegato Gelsi - prevedendo esoneri e posticipi di scadenze per il pagamento delle rate legate ai tributi locali per aiutare le famiglie e le aziende del nostro territorio sulle quali ricadono le inevitabili conseguenze dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus che ha frenato in maniera pesante la nostra economia. Abbiamo fatto ciò che era in nostro potere applicando il massimo consentito dalle norme vigenti, con la speranza che la stagione turistica che sta lentamente ripartendo, dia nuova linfa alle imprese e alle famiglie per ritrovare equilibrio e serenità”

Per quanto concerne l’occupazione di suolo pubblico e passo carrabile (Tosap) è stato disposto per tutto l’anno 2020, l’esonero totale del pagamento, per famiglie ed imprese.

Novità anche per la Tari (tassa rifiuti), per il cui pagamento è stato stabilito un ulteriore slittamento della prima rata. Con la delibera approvata il 9 giugno la scadenza della prima rata Tari slitta al 30 settembre 2020.

La Giunta Gelsi ha deciso anche di intervenire anche sul pagamento della prima rata dell’Imu. Con la delibera n. 166 è stato disposto anche il posticipo della scadenza della prima rata Imu che dal 16 giugno passa al 15 settembre 2020.   

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ieri i tre medici di famiglia del paese hanno organizzato un'altra giornata dedicata alla somministrazione dei vaccini anti-Covid nel distretto Asl
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità