Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO19°38°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 27 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Verona, la festa dei sostenitori di Tommasi che cantano «Bella Ciao»

Spettacoli giovedì 11 luglio 2019 ore 18:54

Torna la leggendaria festa dell'Innamorata

Spiaggia dell'Innamorata prima dell'evento (foto di repertorio)

Domenica si terrà la 34esima edizione della rievocazione dell'antica leggenda. Rievocazione storica nel borgo e sulla spiaggia dell'Innamorata



CAPOLIVERI — Quella del 2019 sarà la 34esima edizione della rievocazione storica dell’antica Leggenda dell’Innamorata a Capoliveri.

Storia di un’epoca lontana che ha origine nell’omonima baia ai piedi del borgo di Capoliveri, il 14 Luglio la Leggenda dell’Innamorata rivivrà fra le vie del paese e in quel teatro naturale che è la spiaggia dell’Innamorata.

E’ una storia antica che si tramanda di padre in figlio e che grazie all’associazione Granducato Innamorata Isola d’Elba oramai da 34 anni torna a vivere coinvolgendo ogni volta migliaia di persone che giungono da ogni parte dell’Isola per assistere allo spettacolo struggente e suggestivo della rievocazione.

Le leggenda dell'Innamorata (foto da Facebook)

Una festa che è ormai simbolo per Capoliveri e per l’Isola d’Elba che nel tempo ha visto crescere l’interesse intorno a sé fino a conquistare la stampa e le televisioni nazionali ed estere.

Ogni anno, infatti il 14 Luglio, si ripete lo stesso magico rituale: alle ore 21 dopo l’ultimo rintocco del campanile della Chiesa dell’Assunta, patrona di Capoliveri, il corteo in costume parte dal centro storico del paese per giungere a piedi fino alla baia dell’Innamorata, illuminata da mille candele accese.

“Maria”, la ragazza che la leggenda racconta essersi gettata in mare per seguire “Lorenzo”, il suo innamorato rapito dai Saraceni, si tuffa dallo scoglio della Ciarpa nel mare e lascia cadere il suo scialle bianco (la Ciarpa, appunto, ndr).

Canto lirico riecheggerà fra le onde del mare della baia dell’Innamorata e fra le note de “Il Corsaro” di Giuseppe Verdi, si assisterà all’atteso tuffo di “Maria” nel tentativo disperato di raggiungere il suo “Lorenzo”.

Poi quattro pescatori a nuoto in rappresentanza dei quattro rioni del castello di Capoliveri - il “Baluardo”, il “Fosso”, la “Torre” e la “Fortezza” - si sfideranno per conquistare la Ciarpa della bella Maria. Chi riuscirà a conquistarla avrà il diritto di nominare colei che impersonerà Maria nell’edizione 2019.

A mezzanotte fuochi d’artificio, suoni e magia sul mare di Capoliveri e nella baia comparirà la scritta incandescente “Innamorata”.

“Quest’anno – racconta Michelangelo Venturini, anima della Festa dell’Innamorata - ad impersonare 'Maria' sarà una ragazza del rione Baluardo. La disfida della Ciarpa sarà, invece, intitolata alla nostra cara Mara Verri Rebua che troppo presto ci ha lasciati”.

“Da oltre trent’anni – conclude Venturini - all’Innamorata si accendono ogni anno mille candele per ricordare e rivivere una storia d’amore del ‘500 che ancora emoziona, tutto in un teatro unico dove la platea è la spiaggia e il palcoscenico è il nostro mare”.

Leggenda dell'Innamorata, dipinto di Michelangelo Venturini


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È questo il numero dei contagi accertati sull'isola nelle ultime 24 ore in base al bollettino giornaliero regionale della Toscana
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli