Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:30 METEO:PORTOFERRAIO20°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conference League alla Roma, Pellegrini alza la coppa ed è trionfo

Attualità lunedì 04 ottobre 2021 ore 16:00

Tartarughine, "necessario preservare la zona"

Laura Di Fazio

Laura Di Fazio, assessora all'Ambiente del Comune di Capoliveri, sottolinea come sia necessario tutelare tutto il golfo Stella a difesa della natura



CAPOLIVERI — "Fiocco “marino” sulla spiaggia di Morcone a CapoliveriFra le tante belle sorprese che questa fine d’estate 2021 ha voluto regalare agli ospiti e agli abitanti dell’isola d’Elba annovero con piacere ed orgoglio un lieto evento d’eccezione. E’ di questi giorni la notizia della schiusa delle uova di tartaruga marina che ricordiamo erano state deposte ad inizio agosto sulla spiaggia di Morcone a Capoliveri. Da quelle uova in timida ma coraggiosa processione le piccole tartarughe appena nate sono riuscite a raggiungere la battigia per tuffarsi in mare e iniziare il loro percorso di vita grazie al solerte e tempestivo intervento di esperti ambientalisti che hanno messo in sicurezza la zona".

A commentare la nascita delle tartarughe marine sulla spiaggia di Morcone (vedi articoli correlati sotto) è Laura Di Fazio, assessora all'Ambiente del Comune di Capoliveri.

"La nascita delle tartarughine appartenenti alla specie di rettili acquatici caretta caretta è un evento importante e un vanto per il territorio comunale visto che si tratta di esemplari a forte rischio di estinzione e per questo inseriti nella lista rossa delle specie minacciate dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.  - prosegue Di Fazio  - Nel mondo sette sono le specie di tartaruga esistenti e tre quelle che vivono nel Mediterraneo. L’evento di rilevante importanza conferma l’isola d’Elba come sito naturalistico di eccellenza giustamente inserito all’interno del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. Attorno alla nascita della piccole tartarughe si è creato giustamente un cordone di interesse e di soddisfazione dovuto anche al fatto che le neonate abbiano visto la luce su una delle più belle spiagge che si affacciano sul Golfo Stella". 

"Il Comune di Capoliveri - aggiunge Di Fazio - consapevole dell’importanza naturalistica dell’avvenimento e non si lascerà sfuggire l’occasione di mettere in campo, in collaborazione con gli enti e le associazioni ambientaliste, ogni iniziativa affinché quanto avvenuto in questi giorni possa divenire una sperata e duratura consuetudine". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri forestali del Parco Nazionale Arcipelago Toscano hanno trovato i due mezzi in spiaggia in seguito ad una segnalazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

STOP DEGRADO

Sport

Attualità