QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 24°27° 
Domani 23°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 15 settembre 2019

Elezioni sabato 01 giugno 2019 ore 22:16

Sanità, Barbetti replica a Castellacci

Foto di repertorio

Il sindaco di Capoliveri sottolinea che è al lavoro per difendere la sanità e sottolinea l'intervento fuori tempo del dottor Castellacci



CAPOLIVERI — Ieri il dottor Enrico Castellacci era intervenuto, secondo quanto dichiarato, "perché avvisato dall'architetto Montagna" (candidato di lista "Competenze e valori per Capoliveri" per la quale Castellacci è stato indicato come assessore esterno in caso di vittoria elettorale), sulle preoccupazioni che  il Comitato Elba Salute nei giorni scorsi aveva evidenziato riguardo al progetto di mettere al servizio del 118 del versante orientale ambulanze senza medico a bordo (leggi qui). 

Castellacci aveva espresso dubbi sulla logica alla base di questa scelta e aveva anche rimarcato che l'Elba negli ultimi anni ha visto diminuire i servizi della sanità, sottolineando che, proprio perché è un'isola dovrebbe invece garantire la tutela dei cittadini. A questo proposito Castellacci aveva dichiarato che cittadini, istituzioni e politici  devono fare "una battaglia sociale e politica perché l’Isola possa essere finalmente Autonoma dal punto di vista sanitario dotata di un Ospedale strutturato, indipendente dal continente ed idoneo per tutte le emergenze".

Per commentare la situazione della sanità elbana e l'intervento di Castellacci, oggi è intervenuto Ruggero Barbetti, sindaco di Capoliveri e presidente della Conferenza sulla sanità dei sindaci elbani.

"Sono dall'Agosto 2018, nominato dai miei colleghi sindaci, l'attuale presidente della Conferenza dei sindaci per la Sanità e mi occupo della sanità elbana dal 1990 - ha dichiarato Barbetti (candidato con la lista guidata da Andrea Gelsi "Capoliveri Bene Comune") - con alterni risultati condizionati dal fatto che la Regione Toscana è di sinistra e io ho sempre fatto parte del centro destra. Conosco tutta la storia del declino della sanità elbana, declino iniziato con la fusione con Piombino dove hanno sempre comandato i piombinesi e non gli elbani".

"Mi sono interessato e mi interesso della questione dell'ambulanza senza medico dal 7 Maggio, - ha aggiunto Barbetti - cioè da quando ho incontrato il direttore del Dipartimento di Emergenza Urgenza Ferdinando Cellai. C'è una ristrutturazione del servizio in atto che è naturalmente inaccettabile anche se in effetti esiste un serio problema di reperimento di medici. La politica deve risolvere queste problematiche, ma ricordo a tutti i saccenti che parlano in queste ore sui blog per raccattare qualche voto che chi governa la regione e la sanità all'Elba è la sinistra, quella sinistra che appoggia la Lista Montagna e che vuole anche il dissalatore". 

"Il Comune oggi si trova in una situazione particolare a causa del risultato elettorale - ha proseguito Barbetti - ma questo non ci allontana da portare comunque avanti le nostre battaglie nei tavoli istituzionali deputati e derivanti anche dalla carica che ricopro. Certo che se avessimo vinto le elezioni oggi avremmo una forza diversa ma i cittadini hanno voluto darci un avviso e noi lo abbiamo capito e ne prendiamo atto. Ora ci attende un altro turno elettorale nella speranza che i cittadini ci diano ancora più fiducia".

"Certo però che leggere l'intervento dell'amico Castellacci in piena campagna elettorale - ha aggiunto Barbetti - mi fa riflettere invece sul lungo silenzio che ha tenuto almeno negli ultimi 30 anni sul problema della sanità dell'Elba, lui che dice di sentirsi elbano. Cetto la Qualunque direbbe: 'Un impegno concreto, Più Pilu per Tutti...'".



Tag

'Chi non salta comunista è', i cori dei giovani della Lega a Pontida mentre parla Salvini

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità