QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14°15° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 19 novembre 2019

Cronaca venerdì 24 agosto 2018 ore 15:07

Sequestri della Polizia Municipale in spiaggia

immagini di repertorio

​Operazione Spiagge Sicure, confiscati più di 5000 pezzi di merce sul litorale di Capoliveri. Sanzioni pecuniarie per oltre 45.000 euro



CAPOLIVERI — Sono più di 5000 i pezzi di merce sequestrata, all’interno di 50 operazioni di polizia, sui litorali del Comune di Capoliveri e ben diciannove le sanzioni amministrative comminate di cui otto per totale assenza di regolare licenza alla vendita ambulante, il tutto grazie all’operazione Spiagge Sicure - Estate 2018.

Le operazioni di controllo si sono intensificate a partire dal mese di luglio e proseguiranno fino al termine della stagione turistica in corso.

La Polizia Municipale di Capoliveri ha svolto una serie di controlli serrati sugli arenili del territorio comunale riuscendo a sequestrare una grossa quantità di merce per lo più composta da materiali da spiaggia, ma non solo.

Oltre a costumi, teli da mare, ombrelloni e giochi da spiaggia sono stati sequestrati abiti, collane e bracciali, occhiali, cappelli, caricabatterie e cover per telefoni cellulari, gonfiabili, elastici e fermagli per capelli, ma anche generi alimentari come cocco e ananas e moltissimo materiale vario.

Per l’esattezza si tratta di 5226 pezzi, molti dei quali trovati abbandonati lungo gli arenili durante i controlli quotidiani che in questa estate 2018 sono stati particolarmente intensi e serrati, in più fasce orarie del giorno, su tutte le spiagge del territorio capoliverese.

Nel corso degli accertamenti sono state comminate inoltre sanzioni amministrative pecuniarie per un importo complessivo di oltre 45.000 euro. Di queste ben otto sono state emesse nei confronti di soggetti privi di licenza al commercio ambulante per un importo di 5000,00 euro ciascuna; le restanti undici sono state, invece, comminate - per un importo di 500,00 euro l’una - nei confronti di altrettanti venditori, muniti di licenza di ambulante, ma privi della regolare autorizzazione alla vendita sugli arenili.



Tag

Bologna, rubano bancomat alle Poste e intascano un milione: 3 arresti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità