Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO19°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Politica mercoledì 01 settembre 2021 ore 14:00

"Nessun aumento Tari a Capoliveri"

Palazzo municipale di Capoliveri

Lo ha precisato il consigliere comunale Gianluca Carmani che ha inoltre aggiunto: "Stiamo lavorando per una riduzione delle tariffe".



CAPOLIVERI — “La Tari per famiglie e privati non ha subito alcuna variazione rispetto agli anni precedenti, nonostante sia stato necessario sostenere cospicui costi di gestione”.

Lo ha sottolineato il consigliere delegato al bilancio e tributi del Comune di Capoliveri Gianluca Carmani tornando sul tema della tassa comunale sui rifiuti.

“E’ bene precisare che un importo aggiuntivo – ha spiegato Carmani – è stato causato dall’addizionale provinciale disposta con ordinanza della provincia di Livorno nel 2020. Somme che il Comune di Capoliveri non aveva ancora addebitato nei rispettivi ruoli lo scorso anno. Trattandosi, quindi, di somme non proprie dell’ente, queste dovranno essere rimborsate e trasferite alla provincia, quale ente competente". 

"Nell’anno in corso – ha proseguito Carmani – il Comune ha, quindi, dovuto addebitare a famiglie e imprese i costi relativi all’aumento di questa addizionale - passata dal 3,5% al 5% - dovuta sia per l’anno 2020 che per l’anno 2021. Un lieve incremento che non genera certamente entrate comunali”. 

Per quanto riguarda più specificatamente le imprese, invece, il Comune di Capoliveri ha potuto applicare delle riduzioni alle aziende colpite dagli effetti della pandemia. L’ente, dunque, ben rendicontando, ha potuto accedere ai ristori governativi che sono stati applicati per consentire la riduzione della pressione tariffaria Tari a specifiche attività economiche con riduzione dell’attività lavorativa. Ciò in applicazione a quanto dettato dai Dpcm emessi dal governo centrale.

“E’ intenzione dell’amministrazione continuare a lavorare per una riduzione della fiscalità comunale per cittadini ed imprese – ha concluso il presidente del Consiglio comunale Carmani -, un intervento che sarà possibile con la leale collaborazione ed un corretto comportamento da parte di tutti”. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il consigliere regionale Petrucci di Fdi: “12 letti nuovi inutilizzati per manca personale, è una vergogna! Bezzini dia risposte all'Elba".
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità